Cgil recupera da Inps 1 mln per pensioni

Sindacato lancia campagna 'Diritti inespressi'

(ANSA) - GENOVA, 25 FEB - Novecentoquarantamila euro di integrazione alla pensione dovuti a 1240 genovesi e non erogati dall'Inps perché non esplicitamente richiesti sono stati incassati grazie all'intervento dello Spi Cgil, che ha attivato la campagna "Diritti inespressi" per invitare i pensionati a verificare la propria pensione. "I pensionati spesso non sanno che alcune integrazioni al reddito, soprattutto per quanto riguarda gli assegni familiari - spiega Paola Repetto, Spi Cgil - non vengono automaticamente erogate dall'istituto ma devono essere richieste esplicitamente". Un diritto che spetta a chi ha la pensione più bassa e, proprio per questo ne avrebbe più bisogno: "La metà dei pensionati a Genova ha una pensione da lavoro inferiore ai mille euro e in molti casi, se per esempio ha un coniuge a carico, un familiare disabile o ancora vive sola ma è disabile, ha diritto agli assegni familiari. Ma occorre farne richiesta esplicita per recuperare anche gli arretrati fino a 5 anni".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA