Dall'Europa al Kazakistan gli scatti raccontano il mondo presente

Emerging Talents, a Roma un festival di fotografia emergente

  • EMERGING TALENTS - Festival di Fotografia Emergente :La polacca Dominika Gesicka  a Sbalvard in Norvegia
  • EMERGING TALENTS - Festival di Fotografia Emergente :  Il francese Samuel Gratacap nel campo profughi Choucha in Tunisia
  • EMERGING TALENTS - Festival di Fotografia Emergente L’israeliano Gidon Levin
  • EMERGING TALENTS - Festival di Fotografia Emergente : Aleksey Kondratyev pescatori nel ghiaccio
  • EMERGING TALENTS - Festival di Fotografia Emergente : Il francese Samuel Gratacap nel campo profughi Choucha in Tunisia
  • EMERGING TALENTS - Festival di Fotografia Emergente : l'inglese Alexandra Lethbridge
  • EMERGING TALENTS - Festival di Fotografia Emergente : Francesca Catastini The Modern Spirit is Vivisective
  • EMERGING TALENTS - Festival di Fotografia Emergente : Alessio Cupelli Nadab

Le foto raccontano il nostro tempo. Passato, presente, futuro. Gli scatti colgono frammenti e ci restituiscono l'universalità di un tema. A Roma Emerging Talents, il festival di fotografia emergente (dal 2 al 17 Dicembre nello spazio Factory del Macro - Museo d’Arte Contemporanea) offre una immersione dall'Europa al Kazakistan, dal Vietnam a Israele, dalla Norvegia alla Tunisia da scoprire attraverso la lente di nuovi professionisti.

  Il francese Samuel Gratacap con Empire narra della quotidianità senza tempo del campo profughi Choucha, in Tunisia, a cinque chilometri dal confine con la Libia;

il siriano Eyad Abou Kasem ci racconta dall’interno - con A Small Forest on the Other Side - il suo viaggio fino al campo profughi di Würzburg, in Baviera.

La polacca Dominika Gesicka - in This Is Not Real Life - ci accompagna nella surreale e solitaria Sbalvard, in Norvegia, la città più settentrionale del mondo.

Dal freddo lato del mondo anche il giovane autore del Kirghizistan, Aleksey Kondratyev che in Ice Fishers ritrae i pescatori del Kazakistan avvolti da coperture in plastica e da un bianco suggestivo.

L’inglese Alexandra Lethbridge con Other Ways Of Knowing mette in discussione la visione, interrogandosi sul ruolo dello spettatore in maniera ironica e magica.

L’israeliano Gidon Levin in 21 22 23 racconta il suo servizio militare e ciò che di questo è rimasto impresso nella sua memoria.

L’austriaca Mafalda Rakoš indaga i disordini alimentari, come anoressia e bulimia, in I want to disappear. Eating Disorders attraverso foto d’archivio, di famiglia, note e appunti.

Quattro gli autori italiani in mostra:

Federico Clavarino con The Castle ha svelato il volto ermetico e in bianco e nero dell’Europa, dal cupo passato al presente.

Francesca Catastini con The Modern Spirit is Vivisective, si è immersa nei teatri anatomici, usati nel diciannovesimo secolo e oggi finiti nell’oblìo.

Simone Sapienza con The United States of Vietnam ci dà la sua versione ironica di un Paese al confine tra tradizione e modernità.

Alessio Cupelli – Nadab - che ha attraversato l’Ungheria, la Croazia, la Serbia, la Macedonia e la Grecia, rivelando le conseguenze della chiusura delle frontiere da parte dell’Europa.

 Per la prima volta in Italia un Festival di fotografia emergente, organizzato in partnership con sei festival internazionali: FORMAT (Derby, UK), DOCfield (Barcellona, Spagna), Circulations (Parigi, Francia), Organ Vida (Zagabria, Croazia), Fotofestiwal Lodz (Lodz, Polonia), Fotografia Europea (Reggio Emilia, Italia).

Emerging Talents è un progetto curatoriale ideato e prodotto dall’Associazione Culturale PhotoTales, da anni impegnata nel campo della fotografia e dell’immagine. Nato nel 2014 Emerging Talents promuove il lavoro di fotografi emergenti attraverso mostre, proiezioni e incontri. Presenta il lavoro di autori internazionali, i cui lavori sono inediti in Italia.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>