Fuga dei pennelli, la fortuna dei fumettisti italiani all'estero

50 scuole presenti in Italia, è diventato bacino di nuovi talenti

  • Rapallonia 2017, la fumettista Mirka Andolfo al lavoro
  • Rapallonia 2017 Disegno di Giuseppe Camuncoli

Cresce il numero dei fumettisti italiani che trovano lavoro e fama all’estero. Questo fenomeno è molto cresciuto negli ultimi anni, anche grazie alle centinaia di giovani disegnatori che vengono sfornati dalle quasi 50 scuole di fumetto presenti in Italia. E proprio questa “Fuga dei Pennelli” è tema di “Rapalloonia 2017”, la 45a edizione della Mostra Internazionale dei Cartoonists, a Rapallo (Genova) dal 30 settembre all’8 ottobre prossimi.

I mercati in cui i talenti italiani cercano di proporre i propri disegni e fumetti sono soprattutto l’area francofona di Francia e Belgio e naturalmente gli Stati Uniti. “In Italia il mercato non è in grado di assorbire appieno la quantità di nuovi talenti che continua a crescere, mentre le tecnologie digitali hanno reso più facile e rapido lavorare con l’estero”, spiega Davide G.G. Caci, presidente dell’associazione “Rapalloonia!”, che organizza la mostra ligure in collaborazione con il Comune di Rapallo e con la Regione Liguria. “C’è però moltissima concorrenza, soprattutto con artisti di paesi ‘emergenti’, come Cina, Corea, India e Brasile. Alcuni giovani fumettisti italiani, però, sono riusciti comunque ad inserirsi in produzioni internazionali di eccellenza, anche partecipando a volumi venduti in centinaia di migliaia di copie”.

A “Rapalloonia” 50 autori, disegnatori e sceneggiatori che lavorano a storie e personaggi tra i più famosi al mondo. Tra gli altri Giuseppe Camuncoli (Batman, Spider-Man), Giulio De Vita (Tex, Thorgal), Enrico Marini (Le Aquile di Roma, Lo Scorpione, Batman) e Sio (Topolino, e famoso youtuber sul canale Scottecs). Ci saranno anche Mirka Andolfo (Sacro/Profano, Contronatura, Wonder Woman) e Theo (Il papa terribile, Murena), autori del manifesto ufficiale della manifestazione. Uno spazio è dedicato ai 50 anni di carriera del grande maestro Giorgio Cavazzano. “Per aiutare gli aspiranti fumettisti, abbiamo anche previsto sessioni di portfolio review”, sottolinea Davide G.G. Caci, “in cui i giovani autori potranno incontrare, tra gli altri, un importante editor americano per mostrare i propri lavori”. Ha infatti confermato la propria presenza Jim Chadwick, group editor di DC Comics, famoso editore di fumetti negli Usa, casa di Batman, Superman e tanti altri personaggi.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>