Coop, dopo Expo apre a Milano il 'Supermercato del Futuro'

  • Evento COOP: Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village
  • Marco Pedroni, Presidente Coop Italia, a Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village
  • Evento COOP: Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village
  • Lo chef Davide Oldani all'evento Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village
  • Evento COOP: Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village
  • Evento COOP: Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village
  • Evento COOP: Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village
  • Evento COOP: Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village
  • Evento COOP: Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village
  • Evento COOP: Il supermercato del futuro: da Expo 2015 al Bicocca Village

MILANO - A poco più di anno dalla chiusura di Expo 2015, il prototipo di "Supermercato del Futuro" sviluppato da Coop e Carlo Ratti Associati in occasione dell'Esposizione universale diventa realtà a Milano. Il nuovo punto vendita ha aperto oggi i battenti all'interno del Bicocca Village, uno dei centri commerciali e di intrattenimento più frequentati della città, vicino all''Università Bicocca e a diversi centri direzionali di aziende e società. Per inaugurarlo Coop ha scelto un protagonista ed 'ex' ambassador di Expo, lo chef Davide Oldani. Il "Supermercato del futuro" si sviluppa su circa mille metri quadri di area vendita, affiancata da uno spazio ristorazione. L'offerta è articolata in oltre 6mila referenze, con una consistente componente di prodotti "take away", la piazza dei freschi (ortofrutta, carne, pesce) a libero servizio e scaffali bassi che richiamano i banchi del mercato. L'"anima" tecnologica, già sperimentata a Expo, è costituita dalle "vele", ossia una serie di 54 monitor in grado di presentare un'"etichetta aumentata" dei prodotti. Basta toccare l'alimento per ottenere sugli schermi informazioni aggiuntive sull'origine delle materie prime, istruzioni per lo smaltimento e promozioni in corso. Ai "tavoli interattivi" si aggiungono altri 46 totem touch, dotati di scanner per visualizzare le informazioni (ad esempio gli allergeni, l'impatto ambientale o anche una ricetta) di tutti i prodotti in vendita. Tra i servizi gratuiti offerti c'è poi il "Coop Drive", che dà la possibilità di ordinare la spesa on line e ritirarla dopo due ore in negozio nell'area parcheggio, senza scendere dalla propria auto. Il nuovo supermercato "è l'evoluzione di ciò che abbiamo presentato a Expo. Il grande sforzo è stato rendere quell'esperienza eccezionale una realtà quotidiana" ha spiegato il presidente di Coop Italia, Marco Pedroni, che ha indicato come idee chiave del progetto "la tecnologia a servizio delle persone" e la "sicurezza e la trasparenza" di Coop. "Questo - ha aggiunto il numero uno di Coop - non vuole essere soltanto un punto vendita ma anche un luogo di incontro per le persone". Il Supermercato del Futuro, frutto della collaborazione fra Coop Italia, Coop Lombardia e Consorzio Nord Ovest, è stato progettato da Inres insieme ad Accenture per la parte tecnologica. Impiegherà una quarantina di addetti tra parte vendita e ristorante. L'investimento è stato di circa 4,5 milioni di euro e l'obiettivo è di raggiungere almeno i duemila clienti giornalieri.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>