HoMi, i nuovi trend dell'Italian style nell'era digitale

Torna rassegna Fiera Milano, 16-19 settembre con 1460 espositori

  • HoMi, i nuovi trend dell'Italian style nell'era digitale

MILANO - Lo stile italiano sempre pronto a suggerire al mondo come si apparecchia una tavola, in quali recipienti si cucinano i manicaretti, i colori e le sensazioni di una stanza da letto, tutte le proposte più eleganti e innovative nell'oggettistica e gli accessori, è pronto a proseguire nel suo cammino di ricerca nell'edizione autunnale di Homi, il Salone degli Stili di Vita in programma dal 16 al 19 settembre a Fiera Milano.

Con 1460 espositori, un quarto dei quali esteri da trenta paesi, l'ex Macef, cresciuto e rinnovato su oltre 50.000 metri quadrati, è ormai un vero e proprio faro, il punto di riferimento per gli operatori sulle più innovative proposte per l'oggettistica e gli accessori dedicati a casa e persona. Il racconto di HoMi si sviluppa in questa edizione attraverso una suggestiva serie di aree specifiche realizzate per raccontare stili, tendenze, atmosfere, o ambienti differenti. Quindi suggestioni sul buon vivere negli ambienti domestici con il settore Living Habits e Home Textile, sulle mille dimensioni della bellezza nel settore Fashion & Jewels, i nuovi trend nati dall'evoluzione del design nell'era del digitale, cui è dedicato il nuovo spazio HOMI Smart. Una chicca, tra le tante altre Daunoacento, un'area in cui saranno protagoniste tirature limitate (pezzi unici ma anche tirature fino a max 100 pezzi) e certificate dai creativi/aziende; uno spazio che offre ai punti vendita prodotti particolari che non soffriranno della concorrenza di negozi vicini o di vendite internet superscontate. Retailers, interior designers, ed addetti ai lavori potranno trovare un'offerta unica, limitata e di qualità. Eventi speciali e mostre esclusive completeranno il percorso della rassegna, raccontando anche la dimensione storica e le evoluzioni possibili dell'estetica e dello stile. Tra gli eventi più attesi, "La Magnifica Forma" che si ispira al confronto fra il design e patrimonio artistico italiano e che è ormai appuntamento fisso di HoMi. In questa edizione la ricerca sarà dedicata alla proposta di oggettistica ispirata alla Reggia di Caserta, riconosciuta progetto Speciale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Per quanto riguarda il mercato e le sue prospettive, secondo una valutazione realizzata dal centro studi Confindustria e Prometeia nei prossimi sei anni i prodotti italiani 'belli e ben fatti' arriveranno al valore di 15 mld di euro, facendo crescere complessivamente l'export del Made in Italy del 43% da oggi fino al 2021.Il settore dei casalinghi italiano fattura 93 miliardi di euro l'anno e occupa 679mila addetti. E proprio per dare alle aziende e ai designer italiani una finestra sempre più ampia sul mondo che cerca il Made in Italy, la promozione di HoMi realizzata con Ice, è stata indirizzata verso tutte le aree più sensibili ai prodotti presentati in mostra e si attendono delegazioni più numerose da Cina, Russia, Stati Uniti, Sudafrica, India ed Emirati Arabi.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>