Paradise Papers tutte le star coinvolte/VIDEO

Da Bono a Madonna

  • Panama Papers: coinvolti Bono, Madonna e Rania
  • Panama Papers: coinvolti Bono, Madonna e Rania
  • ++ Panama Papers: coinvolti Bono, Madonna e Rania ++
  • Lithuania Paradise Papers Bono

La Regina Elisabetta, Bono, Madonna e molte società come Apple e Nike. Il nuovo scandalo dei Paradise Papers successivo ai Panama Papers e reso pubblico dal Consorzio internazionale dei giornalisti investigativi non risparmia nessuno.
Secondo le nuove rivelazioni dell'inchiesta sugli investimenti offshore nei paradisi fiscali, sono molti i volti noti dello spettacolo, della politica e dell'economia che hanno deciso di mettere i loro patrimoni al sicuro... dalle tasse dei loro rispettivi governi.

E non solo, perché investire i propri capitali in paradisi fiscali significa anche nascondere al grande pubblico eventuali relazioni finanziarie con partner compromettenti. Indispensabile per la nuova riuscita del progetto, spiega il Guardian, sono stati gli avvocati in grado di gestire operazioni sul filo della legalità senza mai sconfinare nell'illegalità, e un entourage di lobbisti influenti nel mondo della politica, per evitare che quest'ultima si interessi troppo da vicino di tali investimenti.
E ora veniamo all'elenco e ai nomi più eclatanti di questa nuova ondata di Paradise Papers!

Il nome più eclatante è quello della sovrana d'Inghilterra, che smentisce ogni accusa tramite un portavoce del fondo incriminato. La regina ha iniziato a pagare le tasse nel 1992 ma da allora gli importi dei suoi versamenti sono sconosciuti.
Secondo l'inchiesta Paradise Papers, sua Maestà ha investito 10 milioni di sterline in un fondo off-shore alle isole Cayman mentre il Ducato di Lancaster, che è sempre di sua proprietà e gestisce in totale 500 milioni di sterline, ha investito altro denaro alle Bermuda.
Bono si è detto "stressato" per la vicenda che lo ha travolto negli ultimi giorni. "Mi hanno assicurato che non c'è niente di illegale", ha replicato.
Le accuse? Bono è socio di una società con sede nell'isoletta di Guernsey, nel canale della Manica, che possiede il centro commerciale Ausra a Utena, in Lituania. Le autorità fiscali lituane hanno precisato che indagheranno sulla società offshore.
Madonna invece figura come proprietaria indiretta di azioni di una società di forniture mediche.
Anche il pilota di Formula 1 Lewis Hamilton è finito nella budera per 16,5 milioni di sterline che sarebbero stati trasferiti su conti offshore dell'Isola di Man
Secondo il Guardian il campione ha 130 milioni sparsi in paradisi fiscali come Malta o Guernsey.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>