Carlo Verdone, gli anni '80? Un 'Borotalco'

35 anni film cult con Giorgi e Stadio. Regista ipotesi serie tv

 "Sergio Benvenuti e Nadia oggi? Sarebbero due ragazzi molto meno disincantati. Quelli erano ancora anni di sogni, una surrogata felicità che veniva dagli anni Sessanta, perché allora si cominciavano a vedere i primi problemi di lavoro e non c'era più quella leggerezza e ingenua mitomania. Oggi sarebbero due depressi, tra chi si fa le canne e chi va in analisi". Così Carlo Verdone, emozionato, alla Festa di Roma celebra il restauro di Borotalco, grazie a Infinity, del suo film cult a 35 anni della sua uscita e che aveva appunto come protagonisti Sergio (lo stesso Verdone) e Nadia (Eleonora Giorgi). Nessuna voglia da parte sua di fare un sequel del film, ma casomai di mettere in piedi una serie tv tra due anni: "ne stiamo parlando con De Laurentiis". "Borotalco - aggiunge - fu per me una sfida. Per la prima volta facevo un film con un personaggio unico e non a episodi. Non dovevo sbagliarlo". Il frontman degli Stadio, Gaetano Curreri, lo ringrazia: "È con Borotalco che è iniziata la nostra carriera"

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>