Harry contro i paparazzi, fotografavano mia madre Diana mentre moriva/VIDEO

Su Bbc e Nbc Diana: Seven Days racconta i 7 giorni dopo la morte e lo choc di un popolo

  • Il feretro di Diana seguoto dal Principe Carlo, dai figli Harry e William e dal fratello Earl Charles Spencer il 6 settembre 1997
  • Notes of remembrance are written above the Alma Tunnel in Paris, France, 31 August 2012. The 20th anniversary of Princess Diana's death will be marked on 31 August 2017.
  • the Pont de l'Alma tunnel in Paris. The 20th anniversary of Princess Diana's death will be marked on 31 August 2017. Diana Spencer, ex-wife of Prince Charles, died in a car accident in Paris, France on 31 August 1997. EPA/THOMAS COEX / POOL
  • Diana e i due figli. Foto Press Association da sito The Sun per documentario Diana: 7 days
  • Britain's Diana, Princess of Wales and her husband, British Crown Prince Charles sit in a carriage in Bugac, 119 kms southeast of Budapest, Hungary, 09 May 1990. The 20th anniversary of Princess Diana's death will be marked on 31 August 2017.

Nel nuovo documentario Diana, 7 Days, in onda domenica 27 agosto alle 19.30 dalla BBC e dalla NBC, i principi William ed Harry hanno parlato della morte della madre e, per la prima volta, hanno puntato il dito contro i paparazzi che quella notte del 31 agosto 1997 hanno inseguito la Mercedes a bordo della quale viaggiavano Lady Diana, Dody Al Fayed, la guardia del corpo Trevor Rees-Jones e l'autista Henri Paul.

"Credo che una delle cose più difficili con cui fare i conti sia stata legata  al fatto che le persone che hanno causato l'incidente nel tunnel erano le stesse che scattavano foto di lei mentre moriva sul sedile posteriore dell'auto", ha detto Harry nel trailer diffuso dalla Bbc.
“A William e a me è stato spiegato più volte: aveva subìto diverse ferite alla testa ma era viva su quel sedile. E quelle persone che avevano causato l'incidente, invece di aiutarla, hanno scattato le foto di lei mentre moriva. E quelle foto sono arrivate nelle redazioni dei giornali di questo Paese", ha aggiunto Harry che aveva 12 anni all'epoca

"Quando ti succede qualcosa di così traumatico come la morte di tua madre all'età di 15 anni, e tante persone hanno vissuto la stessa tragedia, ti può spezzare in due e io non volevo che mi succedesse questo. - ha spiegato William - Non ho lasciato che accadesse. Volevo che fosse fiera della persona che sarei diventato". Ecco l'intervista video Bbc

In Diana: 7 giorni (che arriva dopo il documentario Itv), incentrato sui sette giorni successivi alla morte di Lady Diana,  i figli confidano le loro emozioni più profonde sui tragici giorni successivi alla notizia della morte della loro madre. Tramite le loro parole, insieme a quelle del fratello Charles Spencer e di Tony Blair, allora Primo Ministro, il documentario racconta lo choc dell'intero popolo britannico, il legame con la monarchia e prova ad indagare sulla figura della persona, la cui morte ha commosso tutti. 

I momenti più delicati sono quelli del funerale: "Ricordo che le mani delle persone erano bagnate per le lacrime", ha raccontato Harry in un trailer che è stato appena divulgato.

"Camminare dietro il feretro di mia madre è stata la cosa più difficile che abbia mai fatto. Sentivo come se stesse camminando davanti a noi, per aiutarci a superare quel momento", ha commentato invece William.

Il film è realizzato dal premiato regista Henry Singer (9/11: The Falling Man, Baby P: The Untold Story, The Betrayed Girls). 

 

 

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>