Drone fai da te. In Italia impazza la moda del veivolo a pilotaggio remoto. Ora arriva a fascicoli

De Agostini lancia il modello avanzato con gps e telecamera integrati. Il design è di Pininfarina

  • Sky Rider Drone
  • Sky Rider Drone
  • Sky Rider Drone
  • Sky Rider Drone
  • Sky Rider Drone
  • Sky Rider Drone

(ANSA) - Drone fai da te. Si spera pacifico. La moda impazza e l'Italia sarà il primo paese in cui il progetto di costruzione a fascicoli di un drone sarà lanciato. L'operazione è di De Agostini Publishing ma non sarà un semplice modellino, ma un vero modello avanzato nelle funzioni e semplice da assemblare. Si chiama Sky Rider Drone, ha il GPS e la telecamera integrati, è dotato di una doppia modalità di volo e ha un design unico firmato Pininfarina

Il design team Pininfarina ha infatti lavorato con l’obiettivo di attribuire un’identità unica all’oggetto nel rispetto delle sue peculiarità. Partendo dal profilo alare, che rappresenta la forma aerodinamica perfetta, sono state create forme eleganti e pure e allo stesso tempo superfici aerodinamiche e morbide, capaci di rendere minimo l’attrito con l’aria. Armati di pazienza e passione, fascicolo dopo fascicolo si potrà costruire con le proprie mani, in modo che viene promesso come 'facile', un vero drone in grado di volare nel cielo, realizzare video, scattare fotografie, offrendo, di fatto, un punto di vista sul mondo totalmente originale e inaspettato, raggiungendo posti incredibili.

Ogni fascicolo, curato da esperti nel campo dei droni, è completo di tutti i consigli per l’assemblaggio, ma anche indicazioni sull’utilizzo (una vera “scuola di volo”) e suggerimenti per avvicinarsi al mondo dei droni e alle loro caratteristiche. Si tratta di velivoli a pilotaggio remoto, che negli ultimi anni hanno conquistato mille orizzonti, venendo utilizzati in alcune attività legate al mondo dell’agricoltura o della geologia oppure impiegandoli nella realizzazione di spettacolari riprese impossibili fino a oggi.

L' equipaggiamento prevede videocamera integrata, Gps con Coming Home Function, giroscopio per stabilità in volo che garantisce le migliori riprese possibili da punti di vista inediti, mentre la doppia modalità di volo, manuale e assistita, permette di pilotare il drone in base al proprio livello di abilità. Lo Sky Rider Drone, dal peso di 1,53 kg, misurerà ad opera finita 40x36x24 con una velocità massima in salita/discesa di 5 metri al secondo e in avanzamento di 20 metri al secondo

 

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>