Caffè batte tè, persino in Gran Bretagna

Tè nero in disgrazia. In Brasile più grandi bevitori di caffè, Italia quinto mercato per il caffè

  • Caffè espresso fresco stockvisual iStock.
  • Afternoon Tea foto SergioZacchi iStock.
  • Tè all'inglese. foto Upyanose iStock.

Il mondo ha consumato 2,9 milioni di tonnellate di tè nel 2016, passando da 1,6 nel 2002. Il consumo globale di tè si prevede che raggiunga 3,3 milioni di tonnellate nel 2021.· Nel 2021, il consumo globale di caffè (8 milioni di tonnellate) sarà quasi del doppio rispetto al (3,3 milioni di tonnellate). Entrambe le bevande cresceranno nel consumo: il tè del 15%, il caffè dell'11,3% .
· Più della metà del consumo globale di tè viene dall'Asia
· I primi tre mercati per il consumo di tè sono la Cina, l'India e il Pakistan 
· I primi tre mercati per il consumo di tè pro capite sono: Turchia, Irlanda e Emirati Arabi

Il tè è in disgrazia in Gran Bretagna, specie tra i giovani che al contrario dei padri sono a favore del caffè.

Sono i dati di maggiori evidenza dell'analisi di Euromonitor International sui consumi di caffè e tè. 
Mentre il mercato del caffè si consolida, con giganti quali Nestle e JAB in continua espansione, aziende italiane quali Lavazza, Massimo Zanetti e Illy Caffè adottano strategie diverse per crescere all’estero.
I dati Euromonitor, di un report dedicato al caffè in occasione della giornata internazionale del caffè il 1 ottobre, mostrano che mentre il consumo di caffè è in declino in Italia, che scende dal quinto al sesto posto nel ranking dei maggiori consumatori di caffè, altri mercato offrono prospettive di crescita.

Dati 2016: 7 milioni di tonnellate di caffè consumato nel mondo. I maggiori bevitori di caffè sono Brasile (1.1 milione di tonnellate, USA (949 migliaia) e Indonesia (682 migliaia). Il Giappone ha superato l'Italia diventando il quinto più grande mercato di caffè e si suppone che anche le Filippine, nel 2021, supereranno l'Italia.

Secondo gli analisti di mercato, entro il 2021 il consumo di caffè nel Regno Unito raggiungerà 91,1 mila tonnellate, superando il tè (90,6 mila). I dati mostrano che il consumo di caffè sta crescendo ogni anno dal 2012, mentre il consumo complessivo dei tè continua a diminuire. Tuttavia, il tè verde e il tè alle erbe di frutta si prevede che crescano nel consumo rispettivamente del 14,8% e del 6,2% .

In Inghilterra il boom del caffè ha prodotto Latt-Ale una bevanda ibrida tra caffè e birra. Guarda il video:

CAFFE' VS TE' IN THE UK

Caffè al dettaglio nel 2011 63,677 mila tonnellate; nel 2016 78,677 e nel 2021 si prevede 91,13 mila tonnellate

Tè al dettaglio     nel 2011 95,51 mila tonnellate;   nel 2016 89,84 e nel  2021 si prevede  90,18 mila tonnellate


Gli analisti Euromonitor hanno commentato: "Una grande preoccupazione per il futuro a lungo termine del tè nero nero nel Regno Unito risiede nel fatto che i consumatori più anziani hanno una maggiore affinità con il tè nero perché avevano l'abitudine dall'infanzia. Tuttavia, poiché molti consumatori più giovani non bevono oggi tè nero, è improbabile che comincino in futuro. Ciò indica che le vendite di tè standard nero diminuiranno ulteriormente nel periodo previsionale. Al contrario, il tè alla frutta e/o alle erbe e soprattutto il tè verde avranno un futuro piuttosto brillante. I benefici in termini di benessere associati a queste categorie di tè li affermeranno ulteriormente e daranno nuovi sviluppi al prodotto, rafforzandone ulteriormente la crescita".

I dati elaborati dimostrano ulteriormente il declino del tè tradizionale:
· Nel 2016, il Regno Unito rappresenta il settimo mercato di tè più grande in termini di consumo. Era il quinto paese nel 2002.
· Il consumo di tè nel Regno Unito è sceso da 110,6 mila tonnellate nel 2002 a 89,8 mila tonnellate nel 2016
· Il consumo di tè nel Regno Unito è sceso del -18,8% nel Regno Unito nel periodo 2002-2016, corrispondente a -20,7 mila tonnellate consumate in quel periodo
· Il Regno Unito è il quarto mercato più grande del consumo di tè pro capite. Era il secondo nel 2002.
· Il consumo pro capite di tè nel Regno Unito è diminuito da 1,9 kg nel 2002 a 1,4 nel 2016

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>