A Pitti Bimbo anche abiti in filato d'ortica e canapa

Due donne producono vestiti bio a Genova

  • Abito in canapa indiana

"La nostra presentazione ufficiale sarà a Pitti Bimbi tra pochi giorni". Sono emozionate Silvia Badalotti e Claudia Gandolfi, fondatrici di miomio.bio, azienda produttrice di abiti per bambini con fibre naturali tra cui canapa e ortica che hanno partecipato oggi al convegno 'La Canapa una risorsa' promosso da Legacoop a Palazzo Ducale di Genova. "Siamo due milanesi trapiantate a Genova con alle spalle famiglie attive nella sartoria da generazioni - ha detto Claudia, professione comunicatore in ambito artistico - Volevamo un progetto nostro e avendo due bambine piccole abbiamo sperimentato che l'abbigliamento bio spesso è molto sportivo e poco trendy". Così hanno creato la prima collezione in bluette, panna, giallo, rosa e grigio con tutù, smanicati, calzoncini e copricapo "interamente prodotti in Italia privilegiando la filiera corta e con un'estetica ricercata". Il filato di canapa bio viene abbinato al cotone per la collezione quattro stagioni, mentre per l'estate il fresco tessuto di ortica. La canapa arriva da un produttore italiano di Carmagnola, nel torinese.

"In pratica - ha concluso l'altra anima di miomio.bio Badalotti - la produzione dei tessuti è lombardo-piemontese, mentre i vestiti vengono creati in un laboratorio a Genova". (ANSA).

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>