Sofisticato ed elegante, il turbante fa tendenza

Lo ha rilanciato l'emira Mozah (Valentino). La versione doppio uso a disegni Afro di Bisi

  • Turbanti decorati nella collezione di alta moda di Giada Curti
  • Alta Roma Fashion Show: Giada Curti
  • Sciarpa -turbante della stilista Bisi Adewunmi
  • Turbanti decorati nella collezione di alta moda di Giada Curti
  • Turbanti neri nella collezione di alta moda New Land by Carlo Alberto Terranova f
  • Turbanti decorati nella collezione di alta moda di Giada Curti

(di Patrizia Vacalebri)

 (ANSA) -  I turbanti fanno tendenza nell'alta moda, e non solo. Ma non quelli che sfoggiava con i suoi abiti scintillanti, la platinata Wanda Osiris, quando scendeva le scale nei suoi show circondata dai suoi boys in smoking. E neppure i foulard annodati come turbanti che fanno parte dell'immagine ufficiale di un'altra divina, Valentina Cortese. Piuttosto quelli in jersey, colorati e semplici indossati perennemente con ogni mises da Sheikha Mozah bint Nasser Al Missned, seconda delle tre mogli dell'Emiro del Qatar, Hamad bin Khalifa al Thani, proprietari del marchio Valentino. Mozah, ambasciatrice del proprio Paese nel mondo, impegnata in battaglie sociali per l'emancipazione femminile è anche considerata con il suo stile perfetto e i suoi turbanti colorati, sempre in tinta con l'abito, un'icona fashion tra le più ammirate anche dagli stilisti. Il suo nome è una costante nelle liste delle best dressed women, al pari di Kate Middleton. I suoi turbanti, i colori forti, il punto di vita evidenziato, una bellezza statuaria, coniugata a una classe rara, fanno di lei un'icona fashion.

Naviga www.ansa.it/lifestyle

   Ecco allora che l'alta moda italiana, che in tempi di crisi di domanda interna punta ai ricchi paesi arabi, per conquistare quelle clienti comincia a proporre il turbante couture. Folgorato da una foto vintage di Benedetta Barzini, dove la ex top model italiana ha i lunghi capelli corvini raccolti in un sofisticato turbante, avvolta in un mantello di pelliccia chiara sovrapposto ad un'elegante jumpsuit nera dall'allure assolutamente Seventy, Carlo Alberto Terranova, che per 20 anni ha affiancato lo stilista Fausto Sarli, ha munito di un alto turbante nero tutte le 12 creazioni della sua prima collezione realizzata con il suo nuovo brand "New Land by Carlo Alberto Terranova". Turbanti anche se la capsule in bianco e nero puntava al glamour anni '70 (uno solo è blu cobalto) e alle icone fashion di quegli anni, che con il loro stile hanno influenzato la storia della moda: Marisa Berenson, Christie Brinkley, Pat Cleveland e Veruschka.

   Sono scintillanti di cristalli swarovski i turbanti che Giada Curti fa indossare alle sue modelle nella sua sfilata che sembra ambientata in un harem. La stilista dice di essere rimasta affascinata da Dubai e dalla sua popolazione femminile, al punto che l'atmosfera ricreata per il defilè si serve di profumi, colori e scorci di una dimora araba. Apre la capsule intitolata Shukran, grazie in lingua araba, una tunica da sposa ricoperta di cristalli. Il turbante che porta la modella brilla come un gioiello. Seguono abiti lunghi e ricamati, in satin, mussole di seta, mikado, pizzo chantilly, macrame'. I colori ricordano i paesaggi di Dubai, le rose del deserto, il bianco candido del Kandura, l'acciaio dei grattaceli avveniristici come il Burj Khalifa, Burj al-Arab o l'Emirates Tower. Il turbante e' l'accessorio principe in questo racconto, con i suoi colori avvolgenti, morbido, ricamato per farsi notare, un must-have dell'inverno per la stilista.

   Potrebbe infine piacere molto alle giovani signore sofisticate la sciarpe-turbante colorata e nei motivi afro creata dalla stilista del Lagos Bisi Adewunmi, che consiglia di avvolgere la testa con i suoi coloratissimi copricapo a motivi afro, invece che portare attorno al collo la sciarpa. Bisi propone online le sue sciarpe-turbante in una spirale di colori, suggerendo d'imparare "dalle donne della Nigeria ad avvolgerle attorno al capo come regine della savana". La collezione di nasce in abbinamento alla linea di T-shirt ispirate ai motivi africani. Le sciarpe sono in fresco cotone come le T-shirt e la collezione di borse, e per il momento sono una proposta ideale per le vacanze estive. "In poche mosse - spiega la stilista - è possibile sistemare le sciarpe attorno al capo, seguendo lo schema disegnato. La fascia di tessuto può essere acconciata in molti modi originali e personali, proprio come personale è il gusto di combinare i colorati motivi delle sciarpe con quelli delle T-shirt e delle sacche". Bisi si spinge con le sue sciarpe-turbante fino all'inverno e annuncia che sta preparando anche la versione in lana di questi accessori con nuovi disegni e colori. (ANSA).

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>