Angela Missoni, sfilata-festa a colori per i 20 anni

Nel 2018 retrospettiva, ora show party con lurex e trasparenze

  • Milan Fashion Week: Missoni
  • Milan Fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan Fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan Fashion Week: Missoni
  • Milan Fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan Fashion Week: Missoni
  • Milan Fashion Week: Missoni
  • Milan Fashion Week: Missoni
  • Milan Fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Missoni
  • Milan fashion Week: Angela Missoni

(di Gioia Giudici)  Per celebrare i suoi 20 anni di direzione creativa aveva pensato a una retrospettiva, ma l'anno prossimo cadono i 65 anni della maison, che meritano di essere ripercorsi con una mostra, che verrà inaugurata nel settembre 2018, così Angela Missoni ha pensato di trasformare la sua passerella in una festa, con tutti i ragazzi e le ragazze che vorrebbe come ospiti che sfilano sotto l'enorme tenda patchwork creata dall'artista americana Rachel Hayes.
    Per la prima volta, in passerella sono presentati insieme i look per lui e per lei: "Era tanto che lo volevo fare e questa - racconta la stilista - mi sembrava l'occasione giusta per intraprendere questa strada su cui proseguirò, anche se l'uomo continuerà a restare in calendario anche da solo".


    C'è un'aria di festa non solo per le celebrazioni doverose dei 20 anni alla guida creativa della maison di famiglia, ma anche nella moda per la prossima estate disegnata da Angela, con gli abiti e le gonne in maglia chiffon leggerissima e trasparente, i cardigan in pizzo di maglia, i pantaloni con il sangallo lavorato sulla maglia, i body e i pantaloni con le paillettes fluide, il pull di tulle goffrato stretch. Tutto in tinte pastello, dal rosa all'azzurro polvere, mescolate al lurex. Ci sono tutti i motivi di casa: le bande, le righe, lo zigzag, insieme alle maschere riprese da una collezione del 1986, intarsiate sullo jacquard e posate su maschili pull di cotone, che diventano il leitmotiv della collezione. Ci sono pezzi lavorati a telaio, che si alternano ai riflessi traslucidi di maglie slick, blouson e top in viscosa lurex macrofiammata, portati sui pantaloni o sugli shorts in garza di lino con pantofole in pelle dipinta a mano.


    Dopo la festa in passerella e i calorosi applausi del pubblico, il party continua con 900 invitati, sempre all'ex fabbrica di via Orobia, con il cocktail della serata che porta l'etichetta della festa: 'Angela 20'.
   

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>