Maliparmi, per 40/mo capsule ispirata alle murrine

Murrha, in collaborazione con maestro vetraio Davide Salvadore

 
(di Patrizia Vacalebri) - Era il 1977 quando Marol Paresi fondò Malìparmi, spinta dalla sua visione creativa e dalla passione per il vetro di Murano che ispirò la sua linea di gioielli. Ricco di colori e caratterizzato da un carattere inconfondibile, il mondo Malìparmi evocava un senso di avventura e di libertà. Il successo arrivò rapidamente, frutto dell'incontro con altre culture, dall'Asia all'emisfero meridionale. Annalisa Paresi, figlia di Marol, oggi è al timone dell'azienda e continua a fondere storia e tradizione con la vivacità che ha sempre contraddistinto l'azienda. Fedele alle proprie origini, quest'anno Malìparmi celebra il 40/o anniversario, con una partnership con il maestro vetraio di Murano Davide Salvadore. Insieme hanno realizzato una capsule in edizione limitata. In omaggio alla passione della fondatrice nei confronti del vetro di Murano, la collezione Murrha comprende sette pezzi: una collana, una borsa, due modelli di Infrabijoux, sandalo icona nato nel 2004, tre abiti. Attraverso l'arte di Salvadore, con i suoi colori e le texture quasi africane, la capsule ricorda la storia delle murrine che in passato, sotto forma di perle Millefiori, fungevano da moneta di scambio, viaggiando a bordo delle carovane tra Africa e Asia e Venezia, proprio come nello spirito nomade di Malìparmi. L'anima fondatrice di Malìparmi, Marol Paresi, è una donna speciale, eccentrica, che con il suo stile, la creatività, l'amore per i viaggi, la curiosità per le diverse culture ha creato nel 1977 un marchio dalla forte identità. Annalisa Paresi, figlia di Marol, ha affiancato la madre sin dagli inizi e oggi ricopre il ruolo di presidente dell'azienda, guidando il marchio verso la contemporaneità. Il brand nasce con i bijoux e prosegue la sua evoluzione con le borse: ricamate e rese speciali da applicazioni di gioielli e pietre, ricami e paillettes. Per Malìparmi il bijou non è un semplice accessorio, ma un'idea nuova che veste il prodotto, trasformandolo. Negli anni Ottanta lo sviluppo delle calzature, che seguono la stessa filosofia delle borse, e nel 2000 la nascita dell'abbigliamento che completa la linea creando l'immagine globale del marchio. Nel 2004 l'azienda, forte di una ricerca di marketing, ha ideato Infrabijoux, sandalo super ricamato nato dall'idea di decorare il piede come fosse un bijoux, coniugando femminilità e decoro con la comodità. In breve tempo l'Infrabijoux è diventato un bestseller che ha contribuito a decretare l'inizio di una veloce escalation per il marchio. Il prodotto è artigianale e utilizza tecniche di lavorazione provenienti da varie parti del mondo anche antiche. L'artigianalità, la stampa, il ricamo e il colore sono i valori distintivi del brand dalle origini. La distribuzione conta oggi oltre 400 negozi multimarca nel mondo a cui si aggiunge un numero crescente di monomarca sia in Italia che all'estero.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>