Vip e potenti al tavolo di The Grill a New York

Orfani del Four Seasons celebrities ora nel nuovo ristorante

  • The Grill prepares Cherry Melba Flambe at a tableside cart. foto Brian Zak dal Ny Post

(di Alessandra Baldini) - Per i vip di New York da un anno orfani del mitico e storico Four Seasons e' arrivato The Grill: con un ritratto di Vladimir Lenin firmato Andy Warhol nel bagno degli uomini, ha aperto i battenti il nuovo ristorante per il power lunch dei ricchi e famosi. Regia degli chef Mario Carbone e Rich Torrisi, a cui il proprietario dello storico locale Abe Rosen ha affidato il compito di rimpiazzare negli iconici spazi del Seagram Building di Ludwig Mies van der Rohe la stagionata clientela del locale preferito da Henry Kissinger.

The Grill occupa quella che fino al luglio scorso, quando ha chiuso il Four Seasons, si chiamava "The Grill Room" ed era la la parte del locale dove, secondo il direttore di Vanity Fair Graydon Carter, si riunivano "i mandarini del commercio e dell'arte". Sono passati per i suoi tavoli tutti i presidenti americani tranne Richard Nixon, Jackie Onassis che aveva un tavolo fisso e la matriarca della New York bene Brooke Astor. E poi Donald Trump e Martha Stewart, Lillian Hellman e Nora Hefron, Norman Mailer e Barbara Walters. La celebre "Pool Room" con la fontana al centro che Graydon Carter paragono' alla Siberia, riaprirà come The Pool in autunno.

Rosen ha riempito gli spazi con opere d'arte della sua collezione: un Mirò e un Cy Twombly accolgono all'ingresso, mentre l'interno anni Cinquanta di Philip Johnson e' stato restaurato dall'architetto Annabelle Seldorf. Dentro, la vecchia guardia e' quasi completamente andata, rimpiazzata da una clientela più giovane: di rigore la giacca con la camicia senza cravatta. "La sala sembra occupata da un'agenzia di modelli", ha commentato con il New Yorker un veterano del vecchio Studio 54.

Carbone e Torrisi sono famosi per aver reinventato classici della cucina italo-americana a New York con i ristoranti del Major Food Group. Delizioso, secondo le prime recensioni, il cibo portato in tavola da camerieri con il cravattino: l'idea e' di aggiornare per il nuovo millennio il menu dai sapori tradizionali americani anni Cinquanta con cui Albert Stockli mise il Four Seasons sulla mappa della ristorazione di New York: un cheeseburger per 29 dollari, 52 per il filet mignon, 26 per il classico "club sandwich" o per una tartare di manzo e acciughe. Il sale sul prezzo include la vista di celebrità: nel nuovo power mix di cinema, editoria, politica e moda a The Grill sono stati segnalati Gwyneth Paltrow, lo stilista Tommy Hilfiger e Kellyann Conway, la consigliere della Casa Bianca di Trump.
   

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>