Le scimmie spiegate ai bambini. A scuola con i primati per capire l'evoluzione

Nelle scuole italiane insegnanti speciali, i primati diventano maestri di ecologia

  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati. Judy
  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati
  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati
  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati
  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati. Gorilla Ri
  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati
  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati-  Sammy
  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati - Peggy
  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati -  Blu Salento
  • Jane Goodall Institute, scimmie come noi, a scuola con i primati

(di Agnese Ferrara) Giudy è anziana ed è l'amica del cuore di Samy, femmina dominante con oltre 40 anni di etá. Peggy è la cucciola del gruppo e appena vede i bambini corre verso il vetro divisorio e comincia ad attirare la loro attenzione per giocare insieme. Sammy ha 3 anni, prepotente come tutti i maschi in crescita, ha ancora bisogno di cure umane prima di essere reinserito nella comunitá. Infine il forte ma dolce Riù, l'unico gorilla rimasto in Italia. Sono le scimmie ritratte nella gallery e le fotografie sono state concesse all'Ansa dal Jane Goodall Institute, sezione italiana, in rappresentanza delle 52 grandi scimmie (scimpanzè, oranghi e gorilla) censite negli zoo della nostra penisola. A loro spetta il compito di insegnare ai nostri bambini il rispetto e l'amore per l'uomo, gli animali e l'ambiente attraverso i progetti educativi svolti nelle scuole italiane dai volontari dell'istituto fondato dalla rinomata etologa, Jane Goodall che ha vissuto 30 anni nelle foreste africane.

Attraverso la storia di queste scimmie e con laboratori pratici, bambini e adolescenti vengono a contatto con un mondo a loro lontano che li meraviglia e permette di fare esperienza diretta con una natura poco apprezzata e rispettata. Spiega Elettra D'Amico, studentessa di biologia e coordinatrice nazionale del programma di educazione ambientale 'Roots and shoots' (radici e germogli) del Jane Goodall Institute Italia, JGI:"Nelle classi dove andiamo a svolgere questi progetti i bambini si stupiscono perché vedono le scimmie in televisione e sono soprattutto vestite, rese quasi animali domestici. Quindi ci chiedono perché non possono averle in casa come possiedono cani e gatti. Si sorpendono perché scoprono quanto sono simili a noi, ridono quando le vedono fare grooming e avere una così forte vita sociale. Si meravigliano quando le vedono piangere ma capiscono anche quanto la diversitá, il rispetto e la condivisione dell'ambiente siano importanti per la vita di tutti". 

Il programma educativo include la scoperta del mondo dei primati, anche attraverso la conoscenza dei 49 scimpanzé, 1 gorilla e 2 orango che vivono nei nostri zoo, appena censiti e inseriti nel nuovo libro 'Scimmie come noi, conoscere per salvare. Guida alle grandi scimmie nelle strutture italiane' edito dalla Jane Goodall Institute Italia (info su www.janegoodall-italia.org) . "Il progetto include laboratori pratici dedicati all'ambiente come la 'green-art' basata sul riciclo creativo, i 'tesori perduti e pericolosi per il mare' dedicati alla pulizia delle spiagge. Per i ragazzi dei licei anche l'obiettivo di formarli alla leadership in campo ambientale", precisa D'Amico. Nei progetti scolastici i volontari dell'Istituto mettono anche in contatto gli studenti con l' orfanatrofio di Sanganigwa in Tanzania, vicino al parco nazionale di Gombe, co-gestito dalla JGI.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>