Nascondino, il gioco da ragazzi vuole andare alle Olimpiadi

Campionato del mondo a Bergamo a settembre, ma l'aspirazione è Tokyo 2020

  • null
  • null
  • null
  • nascondino
  • nascondino
  • nascondino

(ANSA) - Esiste da sempre e ci si gioca ancora. Basta essere almeno in due, ma più si è più ci si diverte. All'aperto è perfetto, ci si sparpaglia e si cerca una tana fino al 'libera tutti', ma anche al chiuso di casa ci si può adattare.  L'estate, visto il tempo all'aria aperta, è la sua stagione.

Il nascondino è un gioco senza età, basta saper camminare, e senza pensieri. In fondo non serve niente, neppure una minima attrezzatura.
''Servono corsa, equilibrio e la capacità di restare immobili per minuti, è assolutamente uno sport che richiede intuito e collaborazione” ha affermato Yasuo Hazaki.

Nel  XVII secolo si giocava tra i nobili ed era una forma consentita di corteggiamento tra giovani aristocratici nelle corti di Italia, Francia e Spagna ma certo oggi ha perso quel significato.

Ebbene il nascondino è uno sport da campionati mondiali - il sesto si giocherà a Bergamo il 12 e 13 settembre dopo l'edizione 2014 per la prima volta in Italia - ed aspira ad un posto alle Olimpiadi di Tokyo. A Bergamo per il World Championship se la vedranno ben 45 squadre da 5 giocatori  ciascuna per due giornate di competizione: le regole sono rigorose, per dirne una chi suggerisce azzera il punteggio alla sua squadra!

Su www.nascondinoworldchampionship.com le info per iscriversi. ''Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono ancora una possibilità aperta . L'interesse della commissione olimpica tramite il Prof. Yasuo Hazaki è ancora attivo e l'organizzazione italiana sta lavorando per rendere concreta questa possibilità', dicono parlando del progetto di portare il nascondino in Giappone come sport olimpico dimostrativo.

Ad alberi, cespugli e radure di prato si aggiungono nascondigli artificiali opportunamente posizionati dagli organizzatori della competition che uniranno elementi grezzi ed elementi artistici per dare alla location l’aspetto perfetto per un evento internazionale e allo stesso tempo ludico che incarna lo spirito del gioco con il quale tutti i popoli del mondo sono cresciuti. Al termine della competizione verrà decretata la squadra vincitrice che si aggiudicherà l’ambìto premio, storico emblema del nascondere: la Foglia di Fico d’Oro 2015. Il teatro a cielo aperto della manifestazione sarà il Parco “Beata Cittadini” di Loreto, uno spazio verde di 33.000 mq che si estende nel cuore della città di Bergamo. Lo svolgimento del gioco, elevato a vero e proprio sport, sarà coordinato dall’Associazione Enjoi, CTRL magazine e Woodoo Studio.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>