Micaela Riera, Cata e i Misteri della Sfera sarà la nuova Violetta?

Spopola la nuova serie teen Disney argentina. Il 19 luglio a Giffoni poi forse tour musicale in Italia

  • Micaela Riera, protagonista argentina serie tv Disney 'Cata'
  • Micaela Riera, protagonista argentina serie tv Disney 'Cata'
  • Micaela Riera, protagonista argentina serie tv Disney 'Cata'
  • Micaela Riera, protagonista argentina serie tv Disney 'Cata'
  • Micaela Riera, protagonista argentina serie tv Disney 'Cata'
  • Micaela Riera, protagonista argentina serie tv Disney 'Cata'
  • Micaela Riera, protagonista argentina serie tv Disney 'Cata'
  • Micaela Riera, protagonista argentina serie tv Disney 'Cata'
  • Micaela Riera, protagonista argentina serie tv Disney 'Cata'

(di Federico Pucci)

(ANSA) - MILANO - Dall'Argentina con amore, ma anche tanto mistero. Disney Channel ha presentato il cast della serie 'Cata e i Misteri della Sfera', per la prima volta in Italia. La serie argentina del momento (coproduzione dell'israeliana Yair Dori e dell'italo-spagnola Funwood Media) ha infatti ottenuto successo fin dal debutto sul canale lo scorso 26 maggio, risultando il programma più visto a giugno con un reach di 1 milione e 600mila spettatori (650mila nel target 6-12). Risultati che candidano 'Cata' a prossimo fenomeno della TV per ragazzine, con una seconda stagione già confermata e in produzione (90 gli episodi attualmente in fase di scrittura) mentre continua la messa in onda dei 115 episodi della prima serie.

A Milano è arrivata l'attrice protagonista Micaela Riera (Catalina Pertichelli nella serie), attesa il 19 luglio al Giffoni Experience con il resto del cast. Soap-opera e mistery, quindi, ma anche thriller, fantascienza e musical combinati insieme nella ricetta originale di 'Cata'. "Ci siamo presi il rischio di innovare i generi e il nostro pubblico ci ha premiato ancora una volta come fece con 'Hannah Montana', 'High School Musical' e 'Violetta'" dice Elizabeth De Grassi, Programming Director di Disney Channels Italia.

Il segreto di questo successo, secondo De Grassi, è l'attenzione particolare rivolta a un pubblico femminile che va oltre le tweens (10-12): "il protagonista Damian guida, il personaggio di Camillo ha la barba - dice De Grassi - ci interessava intercettare un pubblico che cerca già forme diverse di narrazione, garantendo sempre ai genitori il nostro controllo su qualità e valori". Anche per questo, assicurano alla Disney, Catalina non mira a scalzare la connazionale Violetta, già mito delle più piccole. Unici punti in comune fra le due 'tiras' l'importante ruolo di canzoni e coregrafie e il carisma della protagonista. Una protagonista con cui Micaela Riera tiene a non identificarsi: "io e Catalina siamo simili per l'attaccamento a famiglia e amici, ma lei ha molta più forza di me e non molla mai". E se fra romanzi, fumetti, riviste, diari, dischi, quaderni (prodotti collaterali che Disney rivela di avere già in programma di pubblicare) Catalina sfonderà come personaggio della cultura pop al pari di Violetta, per Micaela non sarà certo un peso: "ne sarei onorata, non ho paura di rimanere intrappolata in Catalina - dice l'attrice argentina - questa è la fase della mia vita in cui posso recitare in una serie per ragazzi e adoro l'energia che mi restituiscono i fan". Un'energia che tutto il cast di 'Cata' potrà presto sentire con un tour musicale, come rivela Micaela: "non è ancora ufficiale, ma stiamo pensando di esibirci prossimamente in Israele e in Italia". Un rapporto speciale, quello di Riera con il nostro Paese, che va dalle origini per metà italiane (un nonno piemontese e uno calabrese nella sua famiglia) alle amicizie sul set: "io e Veronica (Appeddu, membro italiano del cast) siamo diventate subito inseparabili, dormendo spesso una a casa dell'altra - racconta Micaela - non vedo l'ora di rincontrarla in questo breve viaggio in Italia"

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>