Poesia, le più lette sono le donne. Alda Merini la più amata

Più novecento che Ottocento. E Dante? In coda. Analisi librerie Feltrinelli

  • Alda Merini, poetessa
  • Muro Alda Merini

Quali sono i libri di poesia, più amati, più letti nel bel paese là dove 'l sì suona?
Nel pubblico che frequenta le Librerie Feltrinelli, 120 librerie diffuse in tutta Italia, emergono curiose preferenze, talvolta vere e proprie sorprese. In sintesi: Poetesse in vetta. Più Novecento che Ottocento. E Dante?... in coda alla classifica. L’analisi ha preso in considerazione il genere poesia, nel periodo compreso tra il gennaio 2016 e il gennaio 2017.

Merini e Szymborska. A trionfare è una donna, Alda Merini, senza dubbio la più amata dai lettori: in particolare con il suo Fiore di poesia (1951-1997), edito da Einaudi.
Ma si può dire che in generale siano proprio le poetesse a occupare un posto privilegiato nell’orizzonte di lettura degli italiani, poiché al terzo posto si trova La gioia di scrivere, di Wislawa Szymborska, (Adeplhi).
Merini e Szymborska, del resto, tornano diverse volte in classifica con altre raccolte, a testimoniare un’affezione e una consuetudine da parte di lettrici e lettori con la loro poesia.
A loro si affiancano i successi due poetesse viventi, Chandra Livia Candiani e Mariangela Gualtieri.

I classici imperdibili. Al secondo posto assoluto è Charles Baudelaire con, naturalmente, I fiori del male (Feltrinelli). Parlando di “classici” della poesia, poco oltre Baudelaire s’incontrano Antologia di Spoon River (Einaudi) di Edgar Lee Masters e Foglie d’erba di Walt Whitman.

Mari. Al quarto posto si colloca un libro che ha rivisitato il concetto di canzoniere amoroso: Michele Mari, Cento poesie d’amore a Ladyhawke (Einaudi).

Poeti anonimi di periferia. Tra le sorprese vi è senza dubbio il titolo Metroromantici, i Poeti Der Trullo, al sesto posto assoluto nella classifica nazionale. I ragazzi della periferia romana (il Trullo, appunto, XI Municipio), rigorosamente sotto pseudonimo, rappresentano una “diversità” autentica nel panorama poetico tradizionale.

I “poeti da banchi”. Di grande interesse la presenza, all’undicesimo posto, del volume edito da Manni sulle poesie di scuola degli anni Cinquanta: l’antologia raccoglie le poesie più diffuse sui libri delle scuole elementari e medie di quegli anni, che dimostrano la continuità culturale e pedagogica della Repubblica con il ventennio fascista.

Il Furioso di Calvino. L’unica presenza del Cinquecento italiano non è propriamente “originale”. Si parla della riscrittura del Furioso da parte di Italo Calvino. I lettori sembrano dunque avvicinarsi al testo di Ariosto prevalentemente attraverso la mediazione di un grande autore contemporaneo.

Pavese più amato di Montale. La raccolta poetica di Cesare Pavese è al 18° posto, mentre il capolavoro più importante del primo Novecento italiano, Ossi di seppia (Mondadori), compare solo alla 31° posizione (curiosamente affiancato dalla Terra desolata di Eliot, 30esimo).

I romantici. Una forte presenza di autori del romanticismo inglese occupa diverse posizioni: Shelley, Keats, Byron, Dickinson, mostrando di essere ben presenti nella “formazione” del gusto poetico dei lettori.

Poesie d’amore. La “poesia d’amore” è la categoria più apprezzata e, non a caso, si trovano in classifica i titoli ormai “classici”: Pablo Neruda, Nazim Hikmet, Costantinos Kavafis.

Dante. Occorre scendere fino alla 43° posizione per trovare Dante Alighieri e la Commedia. Un segnale, forse, di quanto possa essere difficile “far vivere” il maggior testo poetico della nostra letteratura fuori dai banchi di scuola.


Classifica nazionale

1 Fiore di poesia (1951-1997), Merini Alda Einaudi 

2 I fiori del male. Testo francese a fronte, Baudelaire Charles Feltrinelli
3 La gioia di scrivere, Szymborska Wislawa, Adelphi


4 100 poesie d’amore a Ladyhawke , Mari Michele Einaudi
5 Antologia di Spoon River. Testo inglese a fronte, Masters Edgar Lee Einaudi
6 Metroromantici, Poeti Der Trullo Metroromantici
7 Folle, folle, folle di amore per te, Merini Alda, Salani
8 Venti poesie d'amore e una canzone disperata, Neruda Pablo, Passigli
9 Cento sonetti d'amore, Neruda Pablo, Passigli
10 Poesie d'amore. Testo francese a fronte, Prevert Jacques, Guanda

Fascia età 
14-24 anni 6,9%
25-34 anni 11,8%
35-44 anni 11,8%
45-54 anni 15,4%
55-64 anni 14,0%
65-90 anni 10,5%
Altro 29,6%

In quali città si leggono più libri di poesia?
1. Roma
2. Milano
3. Napoli
4. Torino
5. Bari
6. Bologna
7. Padova
8. Genova
9. Brescia
10. Firenze

Quali province leggono più libri di poesia?
1. Imperia
2. Lecco
3. Grosseto
4. Nuoro
5. Ancona
6. Rieti
7. Ferrara
8. Pescara
9. Teramo
10. Pisa

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>