Halloween, un vocabolario horror con i film di paura

Bewitched, zombie, cabin fever ecco le frasi da IT e altri titoli

  • Horror : It

Streghe, fantasmi, mostri...è Halloween, festa di origine celtica che si celebra ogni anno la notte del 31 ottobre, quando si dà il benvenuto all'arrivo della fredda stagione affrontando i nostri peggiori incubi, perfino assumendo le loro sembianze! La lista dei film horror si aggiorna quest'anno con nuovi titoli, a cominciare da IT ed ecco, sottolineati dall'accademia di inglese online ABA English, anche le frasi e parole per esprimere il terrore in inglese.
1. The Witch (Robert Eggers, 2015)
Famiglia, religione, fede, superstizione e il crescere dell'angoscia sono alcuni dei temi che si incontrano in questo film, che si svolge nel New England del 1600. Grazie all'ambientazione storica, con The Witch sarà possibile immergersi in un inglese chiaro nella pronuncia e nella forma, attraverso un lessico letterario. La pellicola ci introduce al mondo della stregoneria, o meglio della witchcraft, l'arte dell'occulto, e ad atmosfere stregate, ovvero bewitched.
2. The Girl with All the Gifts (Colm McCarthy, 2016)
Il film, particolarmente adatto agli appassionati del genere zombie movie, racconta la storia di Melanie, una bambina undead (non morta) rinchiusa in un centro di ricerca militare. La pellicola, prodotta e girato in Regno Unito, è tratta da un romanzo di M. R. Carey, The Girl with All the Gifts (in italiano, La ragazza che sapeva troppo) ed è perfetta per allenare l'orecchio all'inglese britannico. Una curiosità sull'origine della parola zombie: secondo alcuni deriva da zumbi, nome di una divinità africana dalle sembianze di serpente. Per altri, invece, la parola trarrebbe le sue origini dalla lingua parlata dai creoli della Louisiana, nel sud degli Stati Uniti, e sarebbe collegata allo spagnolo sombra, ovvero "ombra".
3. Get Out (Jordan Peele, 2017)
Lui nero, lei bianca: stanno insieme da poco e lei lo invita a trascorrere qualche giorno a casa dei suoi genitori per conoscerli. Ma l'allegra famigliola riserva amare sorprese. Film rivelazione dell'anno, Get Out tocca temi normalmente estranei al genere, quali il razzismo, e offre un tuffo nell'inglese americano contemporaneo, con i suoi accenti che variano a seconda del background etnico e sociale dei protagonisti. Il titolo originale, "Get out", si rifà a una formula che indica la fuga da una trappola o da una situazione senza apparente via di scampo.
4. A Cure for Wellness (Gore Verbinski, 2016)
A Cure for Wellness è ambientato in un misterioso castello nelle Alpi Svizzere da cui gli ospiti non sembrano poter uscire con tanta facilità. La cura del benessere, come si chiama in italiano, è un thriller psicologico che ricrea una classica atmosfera claustrofobica, detta in inglese cabin fever, letteralmente "febbre da cabina". Ma è anche una cat-and-mouse story: un racconto dove l'eroe deve scappare da un cattivo che vuole intrappolarlo, come un gatto farebbe con un topo. Si tratta di un film facile da seguire in versione originale grazie al largo utilizzo dell'International English, un misto di inglese americano e britannico usato in ambienti dal respiro internazionale, come gli hotel e questo centro benessere quantomeno insolito.
5. It (Andy Muschietti, 2017)
In una lista di film horror non può mancare It, il clown più malvagio della storia che tormenta i bambini di una cittadina della provincia americana, frutto della mente brillante di Stephen King. Derry, il paesino del Maine in cui è ambientata la storia, è una classica cursed town, una città perseguitata da una "maledizione" (in inglese curse) che si ripete da varie generazioni, tema classico del genere horror. Grazie ai protagonisti perlo più adolescenti o giovanissimi, l'inglese parlato nel film è lineare e di facile comprensione.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>