Padri e figlie secondo Lelouch, CLIP esclusiva

In sala dal 22 giugno Parliamo delle mie donne

  • Johnny Hallyday e Sandrine Bonnaire in Parliamo delle mie donne di Claude Lelouch, in sala dal 22 giugno distribuito da Altre Storie
  • Johnny Hallyday e Sandrine Bonnaire in Parliamo delle mie donne di Claude Lelouch, in sala dal 22 giugno distribuito da Altre Storie
  • Una scena di Parliamo delle mie donne di Claude Lelouch, in sala dal 22 giugno distribuito da Altre Storie
  • Parliamo delle mie donne di Claude Lelouch, in sala dal 22 giugno distribuito da Altre Storie
  • Johnny Hallyday in Parliamo delle mie donne di Claude Lelouch, in sala dal 22 giugno distribuito da Altre Storie

L'autore di Un uomo, una donna, Claude Lelouch torna alla regia con il suo 44/o film, Parliamo delle mie donne, esclusiva per l'Italia di Rai Cinema, che uscirà il 22 giugno distribuito da Altre Storie. Qui una clip in esclusiva ANSA

    Protagonista, in una vicenda con temi cari a Lelouch come la famiglia, il perdono, l'amicizia, è una delle icone della musica francese, Johnny Hallyday, che più volte si è messo alla prova anche come attore.

 

 

Qui interpreta Jacques Kaminsky, fotografo di fama internazionale ma assente come padre e marito. Trasferitosi in una baita in montagna con la sua nuova compagna Nathalie (Sandrine Bonnaire), sente sempre più forte la lontananza, soprattutto emotiva, dalle sue quattro figlie, avute da donne differenti. Il suo migliore amico Frédéric Selman (Eddy Mitchell) escogiterà una messinscena per riunire la famiglia.

"È la storia di un uomo - spiega Lelouch - che sente di essere arrivato a un momento della sua vita in cui si fanno le cose per l'ultima volta e si è in grado di sentirle davvero. Vuole riordinare la sua vita e sistemarla…”.
“Quello che mi piace di questa storia sono i temi del perdono e della manipolazione – racconta Sandrine Bonnaire - non bisogna perdere troppo tempo per essere sinceri e per mettere da parte il rancore. Credo che questo valga per un genitore, quanto per un figlio o un amico”.
“Trovo che Claude Lelouch sia uno degli ultimi registi che sappia raccontare una storia e farci sognare, che sappia parlare della vita delle persone” – aggiunge il protagonista Johnny Hallyday.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>