Percorso:ANSA > Legalità > Pizzo? No Grazie > Comitato vittime usura si riunisce a Reggio Calabria

Comitato vittime usura si riunisce a Reggio Calabria

Impegno Antimafia a migliorare norme a favore di chi denuncia

13 aprile, 18:52
BANCONOTE SOLDI DENARO BANCONOTE SOLDI DENARO

(ANSA) - ROMA, 13 APR - Il Commissario straordinario del Governo per le vittime di usura e racket, il Prefetto Domenico Cuttaia, nominato dal Governo per questo incarico nel dicembre scorso, oggi ha riunito il Comitato di solidarietà per le vittime di racket e usura a Reggio Calabria.

"E' un segnale di attenzione - spiega il coordinatore del V comitato della Commissione Antimafia, Davide Mattiello - che incoraggerà le vittime a reagire. Auspico che questa scelta, oltre ad avere un alto valore simbolico, concorra anche concretamente a risolvere alcune situazioni sospese da troppo tempo in un territorio nel quale il grande sforzo delle Istituzioni nel contrasto alla criminalità organizzata è evidente, basti pensare al processo Gotha, che ha riunito diversi filoni di inchiesta che riguardano in ipotesi il dirottamento sistematico della funzione pubblica, che poi è la più grave forma di estorsione. Mi impegno, come coordinatore del V comitato della Commissione antimafia, a raccogliere i suggerimenti che il Comitato intende avanzare per migliorare le norme a sostegno delle vittime di racket e usura. A cominciare da questo punto: non è possibile considerare come soggetti degni di tutela soltanto i soggetti economici e non, per esempio, i lavoratori che denuncino i caporali e i datori che li sfruttano.

Sfruttare un lavoratore non equivale forse ad estorcergli il dovuto?".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA