Percorso:ANSA > Legalità > Educare alla Legalità > Cyberbullismo, Piemonte sorpassa Parlamento

Cyberbullismo, Piemonte sorpassa Parlamento

Presto in Commissione proposta regionale del Pd

20 marzo, 14:35

(ANSA) - TORINO, 20 MAR - Dopo avere atteso per un anno la legge nazionale attualmente in quarta lettura in Parlamento, la Regione Piemonte rompe gli indugi e avvia l'iter per una legge regionale contro il cyberbullismo. La proposta, il cui primo firmatario è il consigliere Pd Domenico Rossi, approderà presto in Commissione Cultura e Istruzione, dove il presidente Pd Daniele Valle ha annunciato l'impegno a una rapida discussione.
E si prevede che oltre alla maggioranza di Sergio Chiamparino, il tema incontrerà condivisione trasversale. L'iniziativa prende le mosse dalla tragedia della piemontese Carolina Picchio, morta suicida nel 2013 a 14 anni, per la quale è la Procura dei Minori di Torino ha intentato il primo processo italiano contro soggetti accusati di episodi di cyberbullismo. A presentarla, oggi a Torino, con Rossi e Valle anche il segretario del Pd piemontese Davide Gariglio, il consigliere Andrea Appiano, la senatrice Elena Ferrara che ha presentato la legge nazionale, e il padre di Carolina, Paolo Picchio. Il Piemonte è una delle tre Regioni italiane in cui il fenomeno ha maggiore incidenza. La Regione non ha competenze in campo penale ma può fare molto, è stato rimarcato, sul fronte educativo e della prevenzione. Per questo scopo, la legge prevede di stanziare 300 mila euro per i prossimi tre anni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA