Percorso:ANSA > Legalità > Umbria > Minacce ad amministratori: proposta legge presto in Aula

Minacce ad amministratori: proposta legge presto in Aula

Il relatore, tutelati anche i politici nazionali

19 aprile, 16:41
(ANSA) - ROMA, 19 APR - La Commissione Giustizia della Camera ha terminato l'esame degli emendamenti alla proposta di legge n.3891 che rafforza le tutele per amministratori, politici e magistrati esposti a minacce. Il testo è già stato approvato dal Senato. "Siamo pronti per l'Aula - dice il deputato Pd Davide Mattiello, che è relatore del provvedimento alla Camera - è un testo importante che nasce dal lavoro della Commissione d'inchiesta del Senato, presieduta dalla senatrice Lo Moro, sulle intimidazioni agli amministratori locali, che ha messo in luce la situazione grave che anche Anci e Avviso pubblico denunciano da tempo: sono soprattutto gli amministratori locali oggi a subire queste odiose violenze nel quotidiano e concreto corpo a corpo sul territorio con delinquenti più o meno organizzati". "Ma noi, coerentemente al testo licenziato dal Senato, abbiamo tenuto dentro anche i politici nazionali - prosegue il deputato - perché è capitato e capita che essi stessi siano sottoposti a minacce analoghe. Per questo abbiamo respinto gli emendamenti presentati dal M5S che puntavano ad escludere i politici nazionali: ho fatto notare che uno dei più importanti processi oggi in corso che esplora il presunto, perverso rapporto tra Stato e mafia, si fonda proprio sull'articolo 338 del codice penale" (è il "processo trattativa" che si basa sull'articolo 338 del cp, la minaccia a un corpo politico ndr). "Auspico che in Aula, per il voto finale si possa ritrovare l'unanimità: sarebbe un segnale importante per tutti quelli che mettono la propria faccia nelle Istituzioni". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA