Percorso:ANSA > Legalità > Toscana > Il 6 e 7 maggio nei campi calcio per vittime del dovere

Il 6 e 7 maggio nei campi calcio per vittime del dovere

Esposizione striscione e spot "La vita è come lo sport"

04 maggio, 16:39
(ANSA) - ROMA, 4 MAG - Anche quest'anno la Lega di Calcio Serie A TIM ha deciso di dedicare una Giornata all'Associazione Vittime del Dovere. Le partite si terranno nel corso della 16a giornata di ritorno, programmata per il 6 e 7 maggio 2017.

"La Giornata Vittime del Dovere - spiega la presidente, Emanuela Piantadosi - rappresenterà un momento importante per far conoscere l'attività della nostra Associazione che onora la memoria dei caduti, sostiene le famiglie delle vittime e promuove progetti di educazione alla cittadinanza e alla legalità nelle scuole. Significato particolare lo acquista anche perché annoveriamo tra i nostri associati i familiari dell'Ispettore Capo della Polizia di Stato Filippo Raciti, ucciso a Catania il 2 febbraio 2007 in occasione del derby Catania - Palermo".

Come ormai da tradizione la manifestazione vedrà, su tutti i campi delle squadre che giocano in casa, l'esposizione di uno striscione prima dell'inizio della gara riportante il logo della Onlus. Sarà inoltre trasmesso sul maxischermo dello stadio uno spot che racchiude il motto "La vita è come lo sport: passione e rispetto per le regole. Entra anche tu nella squadra della legalità, la vittoria sarà di tutti".

I bambini che entreranno in campo, accompagnando le squadre, indosseranno dei capellini anch'essi con il logo dell'Associazione. Sarà inoltro letto dallo speaker il seguente messaggio "Attenzione! La giornata odierna è dedicata alle Vittime del Dovere. L'Associazione di volontariato Onlus Vittime del Dovere nasce per iniziativa di familiari di appartenenti alle Forze dell'Ordine, alle Forze Armate e alla Magistratura, caduti o rimasti invalidi per servire la Nazione. Grazie a questa Giornata le nostre famiglie e il mondo del calcio saranno uniti per rendere omaggio alla memoria delle Vittime del Dovere, uomini e donne che rappresentano il patrimonio etico del nostro Paese. La vita è come lo sport: passione e rispetto per le regole. Entra anche tu nella squadra della legalità, la vittoria sarà di tutti". "Ci diamo quindi appuntamento all'inizio di ciascuna partita quando le Vittime del Dovere saranno ricordate alla presenza di calciatori, dirigenti sportivi e da tutti i tifosi del mondo del calcio", conclude Piantadosi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA