Percorso:ANSA > Legalità > Liguria > Calcio: Di Lello (Antimafia), Daspo va ripensato

Calcio: Di Lello (Antimafia), Daspo va ripensato

"Non è bastato da solo a ridurre presenza malavita"

20 aprile, 10:28
(ANSA) - ROMA, 20 APR - "Penso che sarà importante anche per la giustizia sportiva ripensare il Daspo che da solo non è bastato per ridurre la presenza della malavita e prevenire tali fenomeni. Credo sia necessario anche per l'ordinamento sportivo ripensare alle sanzioni". Lo ha detto Marco Di Lello, coordinatore del Comitato "mafia e sport" e segretario della Commissione parlamentare Antimafia, a margine dell'audizione del procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi.

"Per chi ama il calcio è anche motivo di dolore perché è un quadro sempre più preoccupante ed un fenomeno profondamente diffuso, la presenza della malavita nelle curve è intollerabile.

Dobbiamo avere la forza - conclude Di Lello - di vietare le scommesse nel calcio minore, dalla serie C in giù: va recisa la possibilità di guadagno".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA