Percorso:ANSA > Legalità > Liguria > Femminicidio: panchina rossa a Rapallo per mamma e figlio

Femminicidio: panchina rossa a Rapallo per mamma e figlio

Inaugurata da 'mamme a passeggio' a ricordo duplice omicidio

14 aprile, 15:37
(ANSA) - RAPALLO (GENOVA), 14 APR - "Questa panchina è per Gisella e Francesco, per non dimenticarli, per non dimenticare quella tragedia". Lo hanno detto le rappresentanti del gruppo Facebook 'Mamme di Rapallo a Passeggio' inaugurando questa mattina una panchina rossa posizionata nel parco Canessa, pieno centro città, contro il femminicidio. In un disegno due palloncini, rosa e celeste, legati assieme, volano tra farfalle colorate e la scritta "per non dimenticare". Il gruppo era nato spontaneamente dopo il terribile episodio di cronaca avvenuto in città nel dicembre 2014: Alessio Loddo uccise la compagna Gisella nella loro abitazione e si gettò dalla finestra con il braccio il piccolo Francesco, loro figlio. All'inaugurazione erano presenti tra gli altri il sindaco Carlo Bagnasco: "erano della mia età, li conoscevo bene. Quel giorno è certamente il più brutto che ho affrontato da sindaco". Nel Tigullio è già la seconda panchina rossa installata contro il femminicidio: solo poche settimane fa ne è stata inaugurata una a Chiavari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA