Percorso:ANSA > Legalità > Friuli Venezia Giulia > Femminicidio: via alla Camera discussione legge tutela figli

Femminicidio: via alla Camera discussione legge tutela figli

Patrocinio gratuito, pensione reversibilità, sequestro beni

27 febbraio, 17:59
(ANSA) - ROMA, 27 FEB - E' cominciata questo pomeriggio alla Camera la discussione generale del un disegno di legge d'iniziativa parlamentare a tutela degli orfani di femminicidio, nel lessico giuridico, "orfani di crimini domestici". Bambini e bambine, cioè, che hanno perso la madre per mano del padre, molte volte assistendo al delitto, e diventando orfani. La legge tutela i minori o i maggiorenni disabili. La normativa ha un riferimento generale, naturalmente, ma si rivolge principalmente ai figli che sono vittime di quel dramma familiare che è l'omicidio del genitore da parte del coniuge. La novità principale del testo, vista la legge sulle unioni civili, è l'inserimento di una norma che, nei casi di omicidio, equipara la responsabilità del coniuge e del convivente della vittima a quella di altre figure familiari, come il padre o il figlio, già previste per l'accesso all'aggravante specifica. Di fatto la norma di cui è iniziato l'esame alla Camera viene estesa ai conviventi che sono equiparati nelle responsabilità ai coniugi.

Il disegno di legge prevede infatti forme di tutela come il patrocinio gratuito, la pensione di reversibilità, il sequestro conservativo dei beni a garanzia del risarcimento dei danni, l'assistenza medica e psicologica e anche un fondo ad hoc per i figli delle vittime di femminicidio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA