Percorso:ANSA > Legalità > Emilia Romagna > Mafia: Roberti, legalità è non voltarsi dall'altro lato

Mafia: Roberti, legalità è non voltarsi dall'altro lato

Riferimento è Costituzione e niente affari con criminalità

08 maggio, 11:58
(ANSA) - RIMINI, 8 MAG - "Legalità significa conformità della legge alla Costituzione, significa non far mancare gli strumenti per il contrasto alla mafia e al crimine, non fare accordi elettorali, non fare affari con coloro che fanno parte di associazioni criminali, ma soprattutto non voltarsi dall'altro lato. Le istituzioni devono meritare la fiducia dei cittadini.

La lotta alla criminalità e alla mafia è necessaria per lo sviluppo democratico ed economico del Paese". È quanto ha dichiarato il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti a Rimini in occasione di "La memoria in marcia", evento itinerante, promosso dall'associazione Quarto Savona Quindici e polizia di Stato, che porta in giro per l'Italia i resti dell'auto sulla quale viaggiava la scorta del giudice Giovanni Falcone. Proprio il 23 maggio ricorre il venticinquesimo anniversario dalla strage di Capaci. La teca in cui è conservata l'auto, accompagnata da Tina Montinaro moglie del poliziotto Antonio Montinaro e presidente dell'associazione Quarto Savona Quindici, scortata dalla Polizia di Stato, è partita da Peschiera del Garda e, dopo aver fatto già tappa a Sarzana e Pistoia, ha toccato prima Riccione e poi Rimini, da dove è ripartita alla volta di Macerata. Il questore di Rimini Maurizio Improta ha sottolineato "l'impegno e l'attenzioni di tutte le Istituzioni al fenomeno mafioso anche nella provincia Riminese".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA