Percorso:ANSA > Legalità > Home

Mafia: beni per 500 mila euro sequestrati a presunto boss

Beni per un valore complessivo di oltre 500 mila euro sono stati sequestrati dalla Polizia di Stato, Giulio Caporrimo, indicato come reggente del mandamento mafioso di "San Lorenzo - Tommaso Natale".

Premio Borsellino: sindaco Casale, lui come eroe Achille

Tra i premiati del Premio Borsellino anche lo storico sindaco anticorruzione di Casal di Principe (Caserta), Renato Natale, il quale ha ritirato il premio spiegando che per lui "Borsellino è uno di quegli eroi mitici come Achille o Garibaldi. Essere qui per me è emozionante ma è anche il riconoscimento che anche a Casal di Principe può rinascere la primavera".

Mafia: Roberti, mafiosi in beni confiscati, presto verifiche

TV: FRANCO ROBERTI RACCONTA 'L'INTERNAZIONALE DELLA MAFIA'

Per combattere mafia e corruzione serve una normativa adeguata "ma bisogna anche far funzionare le norme che abbiamo. Voglio fare uno screening completo di come mai i mafiosi detengano e locano patrimoni dello Stato: a dirlo è stato il procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, intervenendo agli Stati generali dell'Antimafia.

Antimafia: commissione parlamentare lunedì a Messina

La commissione parlamentare Antimafia sarà in missione a Messina e Barcellona Pozzo di Gotto, lunedì 27 e martedì 28 ottobre, per ''approfondire la situazione in quei territori, le dinamiche attuali di Cosa Nostra e su alcune specifiche attività d'indagine in corso''.Al termine dei lavori, alle 15 in Prefettura, avrà luogo una conferenza stampa con la Presidente, on. Rosy Bindi.

Mons. Galantino, no alle commistioni tra mafia e Vangelo

"Non ci può essere commistione tra Vangelo e mafia". Lo ha rimarcato il segretario della Conferenza episcopale italiana, monsignor Nunzio Galantino, intervenendo alla manifestazione 'Contromafie' di Libera.

Mafia: Bindi, Italgas sembra abbia dato lavoro alla mafia

Mafia: Bindi, Protocollo Farfalla oggetto di approfondimenti

- "Italgas è la prima azienda pubblica che sembra abbia fatto lavorare imprese mafiose. Se non diamo regole al funzionamento della nostra economia non ce la faremo".

Lo ha detto il presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Rosy Bindi intervenendo agli Stati generali dell'Antimafia a Roma.