Percorso:ANSA > Legalità > Home

Festival Acquaformosa a centro kermesse Lussemburgo

"Noi di PassaParola Magazine abbiamo invitato il Festival delle Migrazioni di Acquaformosa perchè pensiamo che una realtà solidale come la vostra sia da conoscere e valorizzare. Perchè vogliamo scoprire cosa fate e raccontarvi cosa facciamo noi. Perchè è importante conoscersi reciprocamente ed imparare gli uni dagli altri." Lo afferma Paola Cairo, fondatrice, co-direttrice di Passaparola, Magazine lussemburghese e organizzatrice del Festival des migrations, des cultures et de la citoyenneté giunto quest'anno alla trentaquattresima edizione.

Testimone di giustizia Masciari incontra studenti bolognese

Pino Masciari e il suo coraggio hanno scosso gli animi dei partecipanti ai tre incontri che si sono svolti nell'aula magna della scuola superiore di Alto Reno Terme (Bologna)". Lo racconta la docente Maria Teresa Boccia, dopo che lo storico testimone di giustizia calabrese, ex imprenditore che ha denunciato la 'ndrangheta, è andato a portare la propria testimonianza agli studenti dell'I.I.S."M. Montessori-L.da Vinci".

In proposta legge i beni confiscati ai testimoni di giustizia

Riconoscere piena dignità ai testimoni di Giustizia, prevedere la possibilità che vengano loro assegnati in uso beni confiscati e un indennizzo forfettario per i danni psicologici o biologici derivanti dalla testimonianza resa. Sono alcuni degli obiettivi della proposta di legge 3500, a prima firma della presidente della Commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi, di cui oggi è iniziata la discussione generale alla Camera.

Migranti, le attività del centro Sprar "Il Frantoio" a Roma

Accoglienza, assistenza legale, ma anche corsi di italiano, visite a musei e cineforum. Queste le iniziative che porta avanti il centro Sprar "Il Frantoio" a Roma per i richiedenti asilo ospiti della struttura. Il centro è gestito dalla cooperativa Abc, finita sotto amministrazione giudiziaria dopo le vicende di Mafia Capitale. "Il centro è monitorato periodicamente dal ministero dell'Interno e abbiamo avuto anche una visita di un responsabile dell'Unhcr, tutto con esito molto positivo.

Verifica protocollo legalità a Bolzano

Il Commissario del Governo Elisabetta Margiacchi, a Palazzo Ducale, ha presieduto un vertice dedicato alla verifica dell'attuazione del "Protocollo di Legalità", sottoscritto nel mese di giugno 2015 fra il Commissario stesso e il presidente della Camera di Commercio di Bolzano Michl Ebner, il presidente dell'Unione provinciale degli artigiani e delle piccole imprese Claudio Corrarati e il presidente di Confartigianato imprese Gert Lanz.

Parte l'Università per la Legalità

Studenti in piazza alla Spezia

Parte il Progetto "Università per la legalità": dopo la sottoscrizione a Palermo, il 23 maggio 2016 in occasione del XXIV Anniversario delle Stragi di Capaci e Via D'Amelio, del protocollo d'intesa tra il Ministero dell' Istruzione, dell'Università e della Ricerca e, per il suo tramite, del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, la Conferenza dei Rettori delle Università italiane e la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, viene indetto il bando di concorso "Università per la legalità" rivolto a tutti gli studenti delle Istituzioni Universitarie iscritti presso università italiane, statali e non statali