Due Pmi Lazio vincono bando Ue Horizon

Authometion di Anagni e Progemec di Cassino fra 34 italiane

(ANSA) - BRUXELLES, 24 OTT - Sono 34 le piccole e medie imprese italiane che oggi si sono aggiudicate i fondi europei messi a disposizione dallo "Strumento Pmi". Fra queste anche le laziali Authometion srl di Anagni e Progemec srl di Cassino.
    La prima è una società che si occupa di domotica, il cui progetto "Lyt Sonic" sullo sviluppo di dispositivi per la sicurezza delle abitazioni basati su tecnologie di rilevamento a infrasuoni è stato selezionato fra i 182 vincitori del bando. La Progemec di Cassino è invece una startup che si occupa di ingegneria avanzata, ricerca e sviluppo, e si è aggiudicata i fondi europei messi in palio grazie al progetto "3Dmp", primo prototipo di stampante 3D per metalli a basso costo.
    Ogni progetto riceverà 50mila euro per finanziare studi di fattibilità per nuovi prodotti innovativi che a breve potrebbero arrivare sul mercato. Con 34 aziende selezionate, l'Italia è stata il Paese ad aver fatto registrare la migliore performance nell'assegnazione dei 9,1 milioni di euro totali provenienti da Horizon 2020, il programma per la ricerca e l'innovazione dell'Unione europea. Le pmi italiane sono riuscite a fare meglio di Spagna (30 aziende) e Regno Unito (18), in un quadro che le ha viste competere con altri 1.904 progetti di 40 Paesi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Muoversi a Roma