Cassazione, il clan Fasciani è la mafia di Ostia

Raggi: 'Ostia può voltare pagina e alzare la testa'

Il clan Fasciani è la mafia di Ostia: sono definitive le 10 condanne a vario titolo per associazione mafiosa e altri reati aggravati dall'uso del metodo mafioso. Lo ha stabilito la seconda sezione penale della Cassazione, che ha in gran parte confermato la sentenza della Corte d'appello di Roma del 4 febbraio scorso.

Oltre 27 anni di reclusione al 'patriarca' Carmine Fasciani, 12 anni e 5 mesi alla moglie Silvia Franca Bartoli, 11 anni e 4 mesi alla figlia Sabrina e 6 anni e dieci mesi alla figlia Azzurra.

"È una sentenze storica, per la prima volta viene affermato in modo chiaro che a Roma c'è stata, che c'è, la mafia. È importante perché per iniziare la cura bisogna riconoscere la malattia. Ostia può voltare pagina e alzare la testa". Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, dopo la lettura della sentenza di condanna del clan Fasciani.


   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma