• Scherma: da Verdone a Letta, omaggi in casa Musumeci-Greco

Scherma: da Verdone a Letta, omaggi in casa Musumeci-Greco

Attore e regista, tifo per questo sport bello ed elegante

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - La scherma e i suoi campioni festeggiati alla presenza di Carlo Verdone. L'happening è andato in scena alla casa museo dell'Accademia Musumeci Greco, in pieno centro storico a Roma. Insignito del titolo di ambasciatore del progetto 'Scherma senza limiti', l'attore e regista romano ha rivelato il suo rapporto con la nobile disciplina: "Tanta scherma l'ho vista al cinema, mi ricordo due film: Scaramouche e i Duellanti di Ridley Scott. Ma c'è anche un Carlo Verdone - ha spiegato - perché in 'Perdiamoci di vista' c'è un momento di gara di scherma tra diversamente abili con Asia Argento. È uno sport bello, elegante, abbiamo grandi campioni. Tifo sempre per gli sport belli ed eleganti".
    Accolti dal presidente Renzo Musumeci Greco, dal presidente onorario Emmanuele Emanuele e da Novella Calligaris, ospiti anche Gianni Letta, Simona Marchini, la sovrintendente di Roma Daniela Porro, il presidente della Fondazione 'Quadriennale' di Roma Umberto Croppi, l'azzurro paralimpico Edoardo Giordan. Il più celebrato è stato Lorenzo Roma, vincitore di due medaglie d'oro, individuale e a squadre, ai Campionati mondiali di sciabola Under 20 e della Coppa del mondo di specialità.
    Omaggiati anche l'azzurro paralimpico Pietro Miele e Maria Caproni, (76 anni) campionessa mondiale master di spada a squadre. Un'occasione anche per brindare alla conquista del Collare d'oro al merito sportivo a Renzo Musumeci Greco e alla sua compagna Novella Calligaris. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma