Corte Conti boccia gestione debito Roma

rilevati 'latenti squilibri', analizzata attività dal 2008-2017

(ANSA) - ROMA, 15 LUG - - Un giudizio "complessivamente non positivo sugli squilibri latenti in ordine al bilancio di Roma Capitale" da imputare alla gestione commissariale del debito pregresso. Questa la pronuncia della Corte dei Conti che sottolinea come sia necessaria "una più chiara definizione dell'indebitamento pregresso trasferibile alla Gestione Commissariale, nonché della coerente pianificazione delle necessarie coperture finanziarie". La Corte dei Conti ha analizzato i bilanci del Campidoglio dal 2008, anno di inizio della gestione commissariale, al 2017.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Muoversi a Roma