Csm, forse nuovo voto su Procura di Roma

Possibile nuova deliberazione Commissione incarichi direttivi

(ANSA) - ROMA, 12 GIU - Potrebbe ricominciare da zero l'iter per la nomina del nuovo procuratore di Roma, dopo la bufera che ha investito il Csm sull'onda dell'inchiesta di Perugia. Cioè da una nuova deliberazione della Commissione per gli incarichi Direttivi, commissione che intanto è stata rinnovata nella sua composizione con la sostituzione di due dei consiglieri togati che avrebbero partecipato fuori dal Csm a incontri sul futuro assetto della procura capitolina con l'ex presidente dell'Anm Luca Palamara - ora indagato a Perugia - Cosimo Ferri e Luca Lotti. Ma ci vorrà tempo, prima che la pratica sia ripresa in mano.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma