Scontro sui rifiuti, regione bacchettata

"Scegliete le aree per impianti". La replica,"non spetta a noi"

(ANSA) - ROMA, 9 GEN - Chi deve puntare il dito sulla mappa e dire, in definitiva, dove sorgerà una nuova discarica per i rifiuti di Roma? Per il governo spetta alla Regione Lazio, per la Regione spetta alla Città Metropolitana, per la Città Metropolitana il compito è, ancora, della Regione. E tra i 'palazzi' è per l'ennesima volta scontro aperto. Ieri sera s'è tenuta al ministero dell'Ambiente una riunione della cabina di regia voluta dal ministro Sergio Costa: al tavolo ci sono tutti gli enti coinvolti, e ci sono anche le mappe della Città Metropolitana, quelle che distinguono i (tanti) territori 'no' e i (pochissimi) territori papabili per una discarica, per assenza di vincoli o altri impedimenti. Filtrano indiscrezioni, finiscono sui giornali: si parla del IV Municipio verso Guidonia, del XIV, dell'area di Fiumicino, del Comune (sito Unesco) di Cerveteri. Insorgono i sindaci: 'mai da noi'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma