Trovata morta: c'è sospettato

Le indagini potrebbero essere vicino a una svolta

(ANSA) - ROMA, 9 OTT - Si stringe il cerchio attorno al responsabile della morte di Maria Tanina Momilia la 39enne trovata ieri mattina in un canale di bonifica a Fiumicino con ferite alla testa. Le indagini potrebbero essere vicino a una svolta. Secondo quanto si è appreso, ci sarebbe un sospettato che nelle prossime ore potrebbe essere iscritto nel registro degli indagati. I carabinieri hanno effettuato oggi sopralluoghi nei posti frequentati dalla vittima, tra questi in particolare la palestra. Le indagini sono coordinate dalla procura di Civitavecchia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma