Scuola: Lazio, addio certificato medico

Zingaretti, così semplifichiamo vita famiglie. M5s vota contro

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Addio anche nel Lazio al certificato medico per tornare a scuola dopo una malattia. E' quanto prevede un articolo, appena approvato dal Consiglio regionale, contenuto nel cosiddetto 'collegato' al Bilancio, in questi giorni in discussione alla Pisana. Resterà obbligatorio solo in caso di "misure di profilassi previste a livello internazionale e nazionale per esigenze di sanità pubblica" (per esempio, per una epidemia) o se chi lo chiede dovrà presentarlo in regioni diverse dal Lazio. In tutti gli altri casi si tornerà a scuola senza passare per il pediatra. "Una scelta per la semplificazione che porta maggiori tutele per i bambini e meno burocrazia per le famiglie e gli istituti scolastici", ha commentato il governatore Nicola Zingaretti. Il Consiglio ha approvato l'articolo con il voto negativo di Sergio Pirozzi e del M5s, che con il consigliere Davide Barillari ha presentato una serie di emendamenti (tutti respinti) per allargare la casistica in cui lasciare obbligatorio il certificato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma