A Ponte Milvio scavi edificio imperiale

Sprint nell'indagine estensiva ripartita dopo stop invernale

(ANSA) - ROMA, 5 GIU - Sprint negli scavi archeologici a Ponte Milvio. Gli archeologi sono al lavoro sulle rovine di un edificio residenziale di età imperiale, forse una villa, ritrovati lungo l'argine del fiume grazie all'archeologia preventiva in un cantiere di sotto servizi Acea-Areti. La Soprintendenza Speciale di Roma aveva annunciato la scoperta lo scorso autunno, ma poi lo scavo è stato temporaneamente richiuso per il rischio che l'innalzamento stagionale del livello Tevere danneggiasse i reperti. L'indagine è ripartita in primavera. I risultati potrebbero essere presentati alla comunità scientifica e ai media entro luglio. Al momento, si apprende, gli archeologi stanno facendo un accertamento su materiali dell'edificio. Gli scavi lasciano intravedere una vasta porzione di pavimento in "opus sectile", decorato con straordinari marmi policromi che disegnano motivi floreali. La bellezza del pavimento fa supporre che l'edificio fosse comunque ornato in maniera preziosa, ma l'ubicazione appare inconsueta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma