Parentopoli Ama, condannato Panzironi

Confermata condanna per ex direttore personale e per consulente

(ANSA) - ROMA, 5 APR - E' stata confermata dalla Cassazione la condanna a due anni di carcere per l'ex amministratore delegato di Ama Franco Panzironi per la vicenda 'parentopoli' sullo scandalo delle assunzioni clientelari nella municipalizzata dei rifiuti capitolina. La Suprema Corte ha confermato anche la condanna a nove mesi per Luciano Cedrone, ex direttore del personale di Ama e quella a un anno e nove mesi per Bruno Friggerio, consulente esterno di Ama. Con questo verdetto la Sesta sezione penale ha reso definitiva la sentenza emessa dalla Corte d'appello di Roma il 9 febbraio 2017 che, per la prescrizione, aveva praticamente più che dimezzato le condanne del primo grado pronunciate dal tribunale di Roma il 27 maggio 2015. Il tribunale capitolino, allora, aveva condannato Panzironi a cinque anni, Cedrone a tre anni e un mese e Friggerio a tre anni. Panzironi è indagato anche nell'inchiesta su 'mafia capitale' e per questa vicenda è stato condannato in primo grado a dieci anni di reclusione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma