Sequestro beni ex manager ospedale Roma

Arrestato un anno fa. Sigilli per oltre 1 milione di euro

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - Sequestro preventivo da oltre un milione di euro dell'ex Direttore dell'Unità operativa centrale di ingegneria dell'ospedale romano San Camillo-Forlanini, arrestato il 3 novembre del 2016 insieme ad altre 9 persone con le accuse di corruzione, peculato e turbativa d'asta. Ad eseguire il decreto di sequestro preventivo, emesso dal Tribunale di Roma su proposta della Procura della Repubblica, i Carabinieri della Compagnia Trastevere. I militari hanno apposto i sigilli ad appartamenti e un locale commerciale in via Giolitti e via Nino Bixio del valore complessivo di 1.290.000 euro e sequestrato 7 conti correnti. Le attività traggono origine dagli sviluppi patrimoniali dell'indagine "Piramide" dei Carabinieri della Compagnia Trastevere, nel corso della quale emersero rilevanti irregolarità nella gestione dei lavori pubblici eseguiti nell'azienda ospedaliera lucrando, secondo gli inquirenti, sui fondi stanziati per adeguare l'accoglienza dell'azienda ospedaliera per il Giubileo straordinario.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma