Migrante picchiato, Daspo per i 5 ultrà

Cinque anni di divieto di assistere a manifestazioni sportive per tifosi giallorossi

(ANSA) - ROMA, 1 NOV - Per i cinque ultrà giallorossi responsabili del pestaggio avvenuto domenica scorsa ai danni di un cittadino bengalese di 27 anni e di un egiziano, entrambi impiegati in un ristorante del centro storico di Roma, la questura ha emesso Daspo, della durata di 5 anni. Il pestaggio è aggravato dalla discriminazione razziale secondo la legge Mancino. "Sono stati due giorni di super lavoro per le forze dell'ordine - si legge in una nota della Questura - al fine di evitare fatti gravi per la gara di Champions League Roma - Chelsea. Un impegno straordinario profuso per arginare estremismi e derive violente delle tifoserie. Erano chiari infatti i segnali di rischio legati alla tendenza all'abuso di alcool da parte di alcuni tifosi inglesi ed alla ricerca di contatti delle frange del tifo romanista per attaccare una tifoseria 'amica' di quella laziale. Tutte dinamiche acuite dopo il rientro nelle curve dei gruppi ultras responsabili anche di aggressioni a persone straniere come avvenuto due giorni fa al centro di Roma".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma