Sesterzio di Traiano,Fiumicino lo compra

Accordo per rara moneta tra Pro Loco e Zurigo,ora raccolta fondi

(ANSA) - FIUMICINO, 24 OTT - Doveva essere battuta all'asta a Zurigo, ma il raro sesterzio con sul retro l'immagine del Porto esagonale di Traiano è stato ritirato dalla casa d'aste svizzera in favore del comune di Fiumicino, che potrà ora riportarlo a casa per i 1.900 anni dalla morte dell'imperatore romano. Grazie ad un accordo raggiunto dalla Pro Loco di Fiumicino - che aveva lanciato una crowdfunding (raccolta fondi) per partecipare all'asta -, dall'assessore alla Scuola Paolo Calicchio - che aveva lanciato il primo appello per il sesterzio -, e dal titolare della casa d'aste, Fiumicino ha opzionato l'acquisto.
    Avrà tramite la Pro Loco un anno di tempo per raccogliere le donazioni volontarie e comprare la preziosa moneta romana. "E' un risultato bello per la città - spiega all'ANSA Calicchio, appassionato di archeologia e numismatica - che, caso unico in Italia, si è mobilitata per una moneta antica, pur con pochi giorni a disposizione per la raccolta fondi pubblica".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma