Studenti in corteo Roma, scuola cambierà

In piazza contro "buona scuola" e "alternanza scuola-lavoro"

(ANSA) - ROMA, 13 OTT - "Contro la scuola dei padroni 10, 100, mille occupazioni". Scandendo questo slogan gli studenti delle scuole superiori romane sono scesi in piazza per protestare contro la "buona scuola" e "l'alternanza scuola-lavoro". Il corteo è partito da pochi minuti dalla Piramide Cestia, all'Ostiense e procede molto lentamente. Tra i primi striscioni quelli dei licei Virgilio e Mamiani "in lotta", storici istituti della Capitale. Al grido di "con la lotta cambierà" e "lo studente non va sfruttato il nostro lavoro deve essere pagato", i liceali romani contestano le misure del governo. "Siamo in piazza perché stanchi - spiega la Rete degli studenti - di una politica che non ci ascolta e per riscrivere i paradigmi di una scuola diversa più equa e giusta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma