Migranti: Di Maio,grido allarme a Europa

"Accendere faro su quanto sta avvenendo nel Mediterraneo"

(ANSA) - ROMA, 14 GIU -"Il grido di allarme che lancia Virginia Raggi e un grido di allarme che lanciamo a tutta l'Europa. Noi abbiamo fatto la nostra parte​: ci sono cittadini, ad Augusta,Pozzallo, Lampedusa che stanno gestendo delle crisi umanitarie pazzesche". Così Luigi Di Maio al termine dell'incontro con i 27 ambasciatori dell'Ue in cui si è parlato anche del tema immigrazione. Per Di Maio l'Italia non ha ricevuto in cambio una seria redistribuzione delle quote. Per Di Maio in questo momento "il tema dell'Unione europea è il tema dell'immigrazione: se non si risolve questo i cittadini italiani si convinceranno sempre di più che l'Europa non serve a niente".
    Secondo l'esponente M5s l'Italia "è una pentola a pressione e se non le togliamo il coperchio finirà per saltare". Per evitarlo, secondo l'M5s occorre invece superare le regole di Dublino 3 e "accendere un faro su quello che sta avvenendo nel Mediterraneo con le Ong".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
ACLI
Muoversi a Roma