Bimbi picchiati, arrestati gestori asilo

In manette a Roma due fratelli. Struttura senza autorizzazione

(ANSA) - ROMA, 13 GIU - Picchiavano, maltrattavano e umiliavano i bambini che frequentavano l'asilo nido da loro gestito nella Capitale. Per questo due fratelli, un uomo di 30 anni e una donna di 40, sono stati arrestati, dopo diversi mesi di indagine, dagli gli agenti della Polaria di Fiumicino. I poliziotti, dopo aver raccolto la segnalazione di un genitore, allarmato dal repentino cambiamento nel comportamento del loro bimbo, hanno avviato una complessa attività investigativa, anche mediante l'utilizzo di sistemi d'intercettazione audio e riprese visive, che ha consentito loro di appurare come, nella struttura, frequentata da 16 bambini, dai cinque mesi ai 3 anni di età, si consumassero reiterati episodi di maltrattamento.
    Nell'asilo, privo delle necessarie autorizzazioni, i bambini venivano esposti a continue umiliazioni. Gli arrestati erano soliti insultare i minori anche con parole a sfondo razziale, e utilizzando termini volgari e a sfondo sessuale. I bimbi, quando piangevano, venivano anche picchiati o lanciati in terra.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
ACLI
Muoversi a Roma