Prostituzione minorile, 2 anni a cliente

Pena più alta inflitta a cliente per giro appartamento Parioli

(ANSA) - ROMA, 18 MAG - Due anni di reclusione al termine di un processo con il rito abbreviato e duemila euro di multa, inflitta ad un imputato coinvolto in un giro di prostituzione minorile nel quartiere Parioli, nella Roma bene. E' stata decisa dal gup Elvira Tamburelli per un imprenditore. Accolta la richiesta del pm Cristiana Macchiusi con una pena che è la più alta per uno dei clienti nell'inchiesta che creò uno scandalo nella Capitale. L'imputato, accusato di prostituzione minorile, aveva negato in un primo momento di essere cliente di una delle ragazzine coinvolte nel giro di prostituzione ai Parioli, scaricando tale responsabilità su un suo dipendente il quale aveva accettato di assumersi la veste di cliente. Ma nel corso delle indagini il pm Macchiusi ed il procuratore aggiunto Maria Monteleone hanno accertato che a presentarsi nell'appartamento era proprio l'imprenditore.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma