10mila manifesti a Roma per Dino Budroni

Iniziativa associazione Acad alla vigilia del processo appello

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - "Sai cos'è successo a Dino?" e "A Dino gli ha sparato la polizia". Sono 10mila i manifesti realizzati in questi giorni dall'associazione Acad per chiedere "attenzione" e "verità" sul caso di Dino Budroni, morto a luglio 2011 sul Grande raccordo anulare durante un inseguimento con la polizia culminato con l'esplosione di due colpi di pistola. Domani alle 13 presso la sala stampa della Camera dei deputati è stata organizzata una conferenza stampa per spiegare il senso di questa campagna di comunicazione. A prendere la parola saranno Claudia Budroni, il suo legale Fabio Anselmo, un esponente di Acad, l'associazione contro gli abusi in divisa e l'onorevole Daniele Farina di Sinistra Italiana.
    "L'iniziativa nasce per aumentare l'attenzione sulla morte di Budroni e sul processo d'appello che inizia lunedì", spiegano da Acad. "Abbiamo chiesto una nuova perizia sulla modalità in cui sono stati esplosi i due colpi - sottolinea l'avvocato Anselmo - riteniamo che gli spari non siano in rapida successione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma