Sesso con minori: "Mi mettono in galera"

In un sms Nucci scrive: "Ho dato 50 euro ad un fidanzatino"

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - "Sono andato a portare 50 euro ad un fidanzatino mio che so' già due giorni che mi chiede 20... me mettono in galera guarda... non te dico quanti anni c'ha che te pja un colpo". Così il pr Claudio Nucci parlando al telefono con un conoscente di nome Michele in una delle conversazioni intercettate allegate all'ordinanza di custodia cautelare.
    Dall'esame dello scambio di sms e conversazioni emerge dunque la consapevolezza di Nucci dei rischi che correva. Dall'esame degli sms è emerso che il pr chiedeva ai giovanissimi di inviargli anche loro foto e video in cui erano ritratti in atteggiamenti sessuali. Nell'ordinanza di custodia cautelare il gip rileva come "le attività tecniche di intercettazione - si legge nel provvedimento - hanno consentito di accertare che l'indagato ha avuto contatti recentissimi con minori nonché con numerosi altri ragazzi di sesso maschile non identificati, ma presumibilmente minorenni in relazione ai quali il pm riferisce essere necessarie ulteriori attività d'indagine".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma