Marco Prato chiede arresti domiciliari

Tribunale si riserva decisione,per il pm deve restare in carcere

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Il Tribunale del Riesame di Roma si é riservato di decidere in merito alla richiesta di concessione degli arresti domiciliari presentata dall'avvocato Pasquale Bartolo, difensore di Marco Prato, accusato assieme a Manuel Foffo dell'omicidio di Luca Varani. Nell'udienza davanti al tribunale della liberta' il difensore del pr romano ha sottolineato come le posizioni dei due arrestati siano differenti: "E' stato lo stesso Foffo a dichiarare al pm di avere inferto i colpi mortali, e non il mio assistito. Quanto all'ipotesi di concorso nell'omicidio, e' una tesi che non regge perche' Prato si e' limitato a contattare Varani invitandolo a raggiungerlo in quella casa per sesso e droga in cambio di 150 euro". In base a quanto si e' appreso, il pm Francesco Scavo ha insistito per il mantenimento della custodia cautelare in carcere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Antonio Di Giovanni - Di Giovanni Parquet

Dalla Di Giovanni parquet il legno come amico

Il calore per la tua casa, l’eleganza per il tuo ufficio, la praticità per la tua azienda. Da 51 anni con esperienza e competenza nel mondo del parquet.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma